Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Avversarie Reggina, calciatori del Monza al casinò a Lugano, il club: “Ingenui”

La reazione del sodalizio brianzolo dopo la mezza bravata dei suoi tesserati

Sta facendo particolarmente discutere in queste ore la vicenda che vede coinvolti alcuni calciatori del Monza, che si sono recati nel pomeriggio di lunedì presso il Casinò di Lugano. In tempi di Covid, non proprio un’idea particolarmente saggia, al punto che lo stesso club di Silvio Berlusconi ha ritenuto opportuno condannare la scelta dei suoi tesserati.

In una nota ufficiale si legge:

L’AC Monza ha appreso dagli organi di stampa che ieri pomeriggio, al termine dell’allenamento, alcuni calciatori si sono recati al Casinò di Lugano.

Non è vietato recarsi in Svizzera; è però stata senz’altro una leggerezza averlo fatto in questo periodo.

I predetti calciatori intendevano trascorrere insieme qualche ora libera del pomeriggio. Hanno peccato di ingenuità e hanno riconosciuto l’errore. 

L’AC Monza ha prontamente comunicato l’ingresso in Italia al Dipartimento di prevenzione dell’Azienda Sanitaria locale di riferimento e continua a osservare il protocollo anti Covid-19 della Figc, che prevede che i calciatori possano svolgere le loro attività sottoponendosi a tamponi periodici.

LEGGI L’ARTICOLO NEL NOSTRO PORTALE GEMELLO FORZAMONZA

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da L'angolo dell'avversario