Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Reggina-Pisa, Inzaghi: “I fischi ci amareggiano, ma orgoglioso della squadra”

Le parole del tecnico amaranto dopo la sconfitta casalinga contro la formazione toscana

Filippo Inzaghi, tecnico della Reggina, ha parlato in sala stampa dopo la sconfitta casalinga contro il Pisa:

Gagliolo non stava bene, ha stretto i denti. Non ho visto una squadra frenetica, abbiamo fatto un primo tempo perfetto, abbiamo avuto tante situazioni e dovevamo andare in vantaggio. Al primo tiro abbiamo preso gol, con un colpo di testa da fuori area: è la prima volta che mi capita in carriera. Ci prendiamo i fischi, mi dispiace tanto, pensavo fossimo ultimi, ma sono orgoglioso della squadra, i miei ragazzi sono fantastici e continueremo a fare quello che abbiamo fatto prima. Siamo molto arrabbiati, devo essere coscienzioso e equilibrato, qui c’è poco equilibrio e sabato andremo a vincere a Cittadella e continueremo il nostro percorso verso qualcosa di impensabile“.

Aggiunge Inzaghi: “Nel primo tempo meritavamo il vantaggio, poi al primo mezzo tiro ci gira male, come a Palermo. Vai sotto immeritatamente e subentra un pò di ansia. Sono molto sereno, ho visto i ragazzi molto giù e lunedì alla ripresa gli farò vedere la classifica e gli farò rivedere qualche articolo di luglio dove ci davano per retrocessi“.

Sui cambi: “Sono entrati in un momento particolare della gara. Ma non mi piace trovare colpevoli, mi prendo la mia responsabilità, se abbiamo perso vuol dire che dobbiamo migliorare, dico solo che non bisogna dimenticare quello che abbiamo fatto in passato. Se guardiamo il percorso, questa squadra v applaudita. I fischi fanno parte del mestiere, ma questo mi gasa ancora di più. Il Pisa lottava per la A, a gennaio ha speso 2 milioni per comprare un centravanti, ci vuole equilibrio che può aiutare a crescere come ambiente“.

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News