Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Parma deludente, ma le individualità possono fare malissimo: Reggina avvertita

I ducali non stanno mostrando un grande gioco, ma hanno tutte le armi possibili fare male in qualsiasi momento

Non c’erano dubbi sul fatto che il Parma, unitamente al Monza, potesse essere la squadra super favorita per questa Serie B.  La classifica al momento rivela che i gialloblu stanno avendo più di un problema, ma hanno risorse e possibilità per risalire la china.

La squadra ha deluso sul piano del gioco.  Oggi dà quasi l’idea di essere un’orchestra che fatica a coordinarsi, ciò che ne viene fuori è un gioco spesso lento e prevedibile che molte squadre hanno saputo affrontare mettendo in campo l’intensità che agli uomini di Maresca è mancata.

Un palleggio poco rapido e un’organizzazione di gioco fin troppo prevedibile hanno reso i prossimi avversari della Reggina una squadra “normale”.   Il guaio è che il Parma può svegliarsi da un momento all’altro e tutti si augurano che possa essere il più lontano possibile.

Mal che vada si tratta di una squadra che può vantare calciatori in grado di inventarsi la giocata in qualsiasi momento come Franco Vazquez.   Tutino è uno che, dal nulla, può girarsi in area e costruire un gol e poi ci sono le accelerazioni sulla fascia di Mihaila e Man che oggi sono la vera risorsa degli emiliani.  Diffili da contenere, rappresenteranno un bel banco di prova per le fase difensiva delle corsie esterne amaranto.

Le insidie sono ben chiare agli uomini di Alfredo Aglietti che sono chiamati ad un’impresa per quelli che sono i valori in campo i budget con cui sono costruite le due rose.

Clicca qui per restare aggiornato su tutte le ultime sul Parma su ForzaParma.it

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da L'angolo dell'avversario