Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Penna in trasferta – Amato (calciolecce.it): “Con Baroni c’è solidità. Ma Lecce non deve sottovalutare la Reggina”

Al Via del Mare la sfida tra il Lecce e la Reggina, sfida contro l’ex Baroni per la squadra di Aglietti

Il Lecce di Baroni attende la visita della Reggina, i giallorossi viaggiano a ritmi altissimi e sono reduci da 14 risultati utili di fila.

Per capirne di più sulla corazzata salentina e su cosa deve attendersi il team di Aglietti, ne abbiamo parlato con il collega Alessio Amato di calciolecce.it:

Quali sono i segreti del Lecce di Baroni e dei suoi 14 risultati utili di fila?

La squadra ha ottenuto questi risultati meritandoli praticamente tutti. Ha fatto tutte vittorie legittime e i pari sono stati più sprechi della squadra. Il segreto sta nella costanza dei risultati, unito alla mentalità del tecnico, che vuole sempre una squadra che giochi sempre a calcio. Il difetto è quello che forse non sia una squadra capace di gestire, piuttosto è sempre votata a fare la gara e dare il ritmo alla partita. Baroni ha creato una squadra con una mentalità precisa, poi la squadra oggi è in fiducia.

Che partita ti aspetti?

Il Lecce non è una schiacciasassi, altrimenti avrebbe conquistato più punti di quelli attuali. I giallorossi hanno importanti punti di forza, ma se l’avversaria sa fare la partita e riesce a tenere ritmi alti, allora la stessa Reggina può mettere in difficoltà la squadra di Baroni. Mi aspetto che il Lecce possa metterla sul piano della gestione della gara, ma mi aspetto una Reggina che possa rendere imprevedibile il match.

Cosa deve temere il Lecce della Reggina?

La squadra, prima delle ultime sconfitte, stava facendo molto bene. Dietro era solidissima e credo che il Lecce debba concentrarsi come se la Reggina fosse quella pre-sosta. Il Lecce non deve assolutamente sottovalutare gli amaranto

Cosa é cambiato tra il Lecce della scorsa stagione e quello di Baroni?

Baroni ha mantenuto i punti di forza della squadra dell’anno scorso, vedi la voglia di fare sempre la partita. Sono andati via alcuni giocatori importanti, come Henderson, o anche gli stessi Mancosu e Maggio, ma ne sono arrivati altri di altrettanta qualità, che attualmente stanno facendo la differenza. Barreca, Gargiulo, Strefezza non stanno facendo rimpiangere chi è partito. L’attuale tecnico giallorosso ha dato solidità alla squadra, è molto più quadrata, non sarà il Lecce visto lo scorso maggio contro la stessa Reggina, dove rischiava tanto e continuamente: è difficile fargli gol

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da L'angolo dell'avversario