Tifo Reggina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Reggio Calabria, Trocini alla vigilia della gara di Licata “Ci saranno tanti duelli, dovremo essere pronti”

Rosseti e Renelus quasi recuperati, il prima potrebbe essere convocato per farli sentire nuovamente le sensazioni della gara

Alla vigilia della trasferta in casa del Licata mister Bruno Trocini ha incontrato la stampa. Il tecnico ha così risposto alle domande fattegli in conferenza:

C’è la possibilità che la mancanza di motivazioni stia condizionando le prestazioni? “Se così dovesse essere sarebbe grave perchè c’è gente che ci segue e ci tiene, se così dovesse essere non me lo perdoneri mai. La verità è che non siamo stati bravi come in altre occasoni. Nonostante ciò si poteva vincere la partita. Non voglio pensarci perchè sentiamo tanta la responsabilità nell’indossare questa maglia” 

Sul recupero degli attacanti e sull’ultimo arrivato Belpanno “Non recuperiamo nessuno degli attaccanti, però Reneuls e Rosseti stanno molto meglio, forse Rosseti lo convocheremo per fargli setire la sensazione della gara. Belpanno è pronto perchè ha giocato con la Primavera del Catabnzaro finora si è sempre allenato con la prima squadra. Ci serviva e ci darà una grande mano, é una mezzala che ha fisicità, corsa e tempi di inserimento. Dal punto di vista temperamenteale è abituao ad alti ritmi, poi sarà il campo a dare risposte”

Sulla posizione della società dopo il passo falso contro il Portici “La società è arrabbiata per questo passo falso, purtroppo non il primo in casa. C’è stato un confronto con i direttori Pellegrino e Bonanno che hanno fatto le loro rimostranze. Noi dobbiamo e possiamo fare meglio. Oltre le parole dobbiamo dare risposte in campo”

Trocini si sente sotto pressione? “Io penso che il mio lavoro comprenda anche la pressione e lo stare sotto giudizio, quindi so bene che il mio lavoro non sempre è giudicato per quello che si fa ma quasi sempre per i risultati. L’unico modo che ho per rispondere è quello di riuscire a trovare soluzioni. Credo che adesso la squadra abbia una mentalità e un’idea di gioco. Continuo a cercare soluzioni diverse non solo alternando gli esterni ma anche provando ad avvicinare qualcuno a Bolzicco”

Sul Licata “Il Licata è una squadra proposita, che fa  un 3-5-2 fatto bene. Una sqyadra che lavora bene con le mezzali, i braccetti, le catene. Sarà una partita da affrontare nella maniera giusta in un campo molto stretto quindi ci saranno molti duelli e dovremo essere pronti ad essere come loro se non meglio” 

Sul ruolo di Porcino “L’idea di Porcino alto non è una novità, lui spinge tanto, quindi sicuramente è un’opportina. La decisione di partire con lui basso al posto di Cham è per riuscire a ripartire con una bravo con la palla nei piedi. Cham però è un giocatore nel quale abbiamo fiducia. Domani giocherà e Porcino giocherà più avanti” 

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

La società deve prendere minimo un vero att

Dimitrios
Dimitrios
1 mese fa

Questa squadra ha un’identità e un’idea di gioco? Davvero?
Pellegrino e Bonanno hanno poco da fare rimostranze….la squadra l’hanno fatta loro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

i giocatori dovranno avere più fisicità. In questa categoria non il “fioretto ma la spada”.!!

Articoli correlati

"Contento per Provazza, ci aspettiamo molto da lui. Deve essere più continuo"...
Velcea in porta e Provazza che ritrova una maglia da titolare dopo la mancata convocazione...
Tutti a disposizione, tranne Rosseti, per la sfida in programma alle 14.30 al Granillo. "Qualcuno...

Dal Network

L’incontro tra Maiello e Zola: una storia di perdono e riconciliazione. In una domenica che...

Nuova formula per la competizione che un tempo metteva di fronte la squadra che vinceva...

Protagonista con gli Azzurri che hanno sorpreso a Euro 2020 mancando poi la qualificazione ai...

Tifo Reggina