Tifo Reggina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Reggio Calabria, Trocini: “La partita è stata dominata e potevamo fare molti più gol” 

Il tecnico sottolinea la profondità della rosa e l'affidabilità dei giocatori a disposizione

L’analisi di mister Trocini dopo al vittoria piena sul Castrovillari parte de un giudizio sulla prova di Simonetta e del centrocampo amaranto:

“Pietro lo dobbiamo lasciare in pace. Non dobbiamo avere aspettative e lo dobbiamo far crescere con calma. Pensavo fosse la partita giusta per misurarlo. Oggi abbiamo visto le qualità che ha, è un ragazzo molto disciplinato che gioca semplice, veloce, la testa funziona molto bene. Sicuramente ha caratteristiche che gli altri non hanno però è un ragazzo, gli dobbiamo lasciare il tempo di crescere e non dargli nessun tipo di pressione, la pressione la devono avere gli altri, i grandi. Il centrocampo oggi ha funzionato bene, penso sia stata fatta una buona partita. C’è il rammarico perché fare tanti gol ti da autostima ed entusiasmo e secondo me questo manca a questa squadra, entusiasmo ed autostima per far crescere tanti ragazzi. Spiace per quel gol preso all’ultimo momento perché ci tenevano a fare una partita senza gol subiti. Però la partita è stata dominata e potevamo fare molti più gol” 

“Io personalmente vedo  una crescita costante da un paio di mesi a questa parte. Se voi ricordate bene a inizio anno avevamo difficoltà a creare e condurre il gioco. Oggi questa squadra in ogni partita crea tanto e ha una sua fisionomia ben precisa. Io la squadra la vedo in crescita. Poi i risultati, come quelli della scorsa settimana sono decisi anche dagli episodi, però io credo che siamo in crescita. La tranquillità nasce dal fatto che quando nel tempo immagazzini alcuni concetti che diventano tuoi poi sai cosa fare. Quando mi parlano di troppe rotazioni, io non ho dubbi perché se lo faccio è perché ho grande fiducia nei giocatori che vanno in campo” 

Sull’uscita di Zanchi “Ha preso una distorsione alla caviglia. Andrea, come Salandria lo vedevo in netta crescita, ha spinta, ha personalità, ha cattiveria e avevo voglia di farlo sentire parte di questa squadra perché per me è un giocatore importante. Ha avuto questa distorsione, ora vedremo quanto grave” 

Sulla prova di Kremenovic “Milan ha fatto un’ottima partita, contro un avversario non facile. Sono del parere, e l’ho ripetuto più volte, di poter chiudere gli occhi e pescare a caso due dei quattro difensori centrali che abbiamo se compromettere il risultato. Sono giocatori di personalità con caratteristiche un pelo diverse. Milan è il più bravo, pulito, con il pallone in fase di costruzione. Ha qualche centimetro in più, perde qualcosa bel breve per via della sua fisicità. Però sono giocatori di grande affidabilità e non avevo dubbi”

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Dimitrios
Dimitrios
1 mese fa

Giocavamo contro il Castrovillari penultimo

Articoli correlati

Gli amaranto sono certi del quarto posto, ma almeno in teoria potrebbero andare oltre...
Il difensore centrale si è tolto la soddisfazione anche di segnare nel giorno dello scudetto nerazzurro...
Il centrocampista, dopo aver recuperato da una lussazione alla spalla, ha avuto una gioia nella...

Dal Network

La squadra è ormai ad un livello che le consente di vincere praticamente tutte le...

L’incontro tra Maiello e Zola: una storia di perdono e riconciliazione. In una domenica che...

Nuova formula per la competizione che un tempo metteva di fronte la squadra che vinceva...

Altre notizie

Tifo Reggina