Resta in contatto

News

Rassegna stampa, “Cara Paganese, la mia Reggina deve batterti”

L’ex attaccante dei campani ha parlato alla Rosea in vista del confronto di domenica pomeriggio

Cara Paganese, la mia Reggina deve batterti“, si legge oggi su Gazzetta dello Sport, pagine regionali, dove si legge l’intervista all’attaccante brasiliano Reginaldo, uno degli ex della partita di domenica

Sappiamo che è una squadra insidiosa, da qui alla fine tutte le sfide saranno difficile. Loro sono bravi a difendersi e ripartono molto bene, ci aspettiamo un’avversaria molto tosta. Non mancheranno le difficoltà, ma nel nostro stadio vogliamo puntare al successo“.

Sull’esperienza di Pagani: “Sono stato veramente bene, con mister Grassadonia avevamo un gruppo di ragazzi con grande dedizione al lavoro, sono stato bene anche con la società. Ma adesso gioco nella Reggina e cercherò di fare il massimo per la Reggina“.

Sulla coppia con Denis: “Abbiamo giocato una sola volta dall’inizio, se capiterà di nuovo sarò contento perché giocare accanto al Tanque è bello“.

Sulle prossime gare: “Le gare contro Paganese, Catanzaro e Monopoli non sono decisive, ma possono semplicemente darci consapevolezza per il nostro cammino. Tabelle? Assolutamente non abbiamo fatto calcoli, dobbiamo pensare solo alla partita di domenica. Catanzaro? Ci penseremo domenica sera, per me la partita contro la Paganese è fondamentale“.

Sul pari di Catania: “Per me è importantissimo, andare a giocare oggi lì, con una squadra più serena, non è affatto facile. Se vinciamo contro la Paganese, il pari di Catania conterà parecchio“.

Sui tifosi: “L’assenza dei nostri tifosi a Catanzaro può incidere tanto. Però sapevamo che loro non sarebbero andati in queste gare qui a causa della Tessera e dobbiamo fare in modo come se loro fossero presenti“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News