Resta in contatto

Amarcord

Reggina, 30 maggio 2015: amaranto padroni dello Stretto, Messina affonDato

Esattamente cinque anni fa gli amaranto battevano i giallorossi nella gara di ritorno del play-out e li condannavano all’inferno della Serie D

Trenta maggio 2015. Stadio ”San Filippo” di Messina, gara di ritorno dei play-out. Reggina e Messina sono nuovamente chiamate a scendere in campo a distanza di quattro giorno dalla gara d’andata del ”Granillo”, terminata con la vittoria per 1-0 dei locali.

Ai siciliani serve necessariamente una vittoria con almeno due gol di scarto per la salvezza, per i calabresi, invece, sul piatto ci sono due risultati su tre. La Reggina fa la partita ma non riesce a concretizzare, il Messina appare disorganizzato ed impacciato e non riesce a sfondare il muro alzato dai veterani Aronica, Cirillo e Belardi.

All’intervallo il tecnico degli amaranto Giacomo Tedesco viene espulso nel sottopassaggio, mentre nella ripresa, al 55′, è Benedetti a lasciare i calabresi in 10 (all’89’ anche Aronica verrà espulso). I padroni di casa non sfruttano la superiorità numerica e, pur affacciandosi dalle parti di Belardi, non riescono a concretizzare.

All’86’, un macigno cala sulle sorti della partita, una vera e propria ipoteca al verdetto finale. Calcio di punizione dalla destra di Zibert, il quale crossa in area di rigore e trova l’incornata di testa di Pietro Balistreri che si insacca in rete. Corsa sotto il settore ospiti (circa 1.000 i tifosi amaranto giunti in terra siciliana) e grande festa finale. Gli uomini di Tedesco (il quale dalla tribuna corre verso il settore dedicato ai tifosi reggini) attendono solo il triplice fischio del direttore di gara, che arriva dopo 101 minuti.

Delirio amaranto al San Filippo e grande festa tra squadra e tifosi al ritorno a Reggio Calabria: la Reggina si aggiudica ancora una volta il derby dello Stretto e spedisce il Messina in Serie D. Trenta maggio 2015, un’altra giornata che resterà nella storia del club amaranto…

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Amarcord