Resta in contatto

News

Reggina, cosa è mancato per la giornata perfetta contro il Brescia

Ad una manciata di minuti dal termine Kyle Lafferty stava per trovare il suo primo gol in amaranto.

Ultimi sguardi alla vittoria contro il Brescia, anche se la squadra già da tempo guarda alla gara contro il Chievo Verona. Nei minuti finali della sfida contro le rondinelle sarebbe stata di fondamentale importanza che Kyle Lafferty avesse trovato il gol.

Ci  è andato anche vicino se Joronen non si fosse imposto al suo interno destro, generato da una prima conclusione di Rivas.  Con Denis appena sbloccato,  ritrovare a segno con il nordirlandese sarebbe stato per Toscano come prendere due piccioni con una fava.

La prolificità degli attaccanti, mancati anche nei periodi in cui la Reggina giocava meglio, potrebbe equivalere ad essere la strada per il definitivo salto di qualità.  Unire le prestazioni viste soprattutto nelle prime sei-sette partite e attaccanti in grado di attaccare la porta con convinzione e fortuna (Denis non ne ha avuta, ad esempio) avrebbe sicuramente permesso di ottener più punti.

Dal nordirlandese sono comunque arrivate indicazioni interessanti sul piano della voglia e della capacità di restare concentrato da subito dentro la partita.  Mimmo Toscano adesso confida di trovare anche i suoi gol oltre a quelli di German Denis.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News