Resta in contatto

Approfondimenti

Kragl, l’affonda-Reggina

Il terzino tedesco trova grandi stimoli nell’affrontare gli amaranto

Era solo calcio estivo, ma in Benevento-Reggina si è tornati a respirare il clima di calcio vero.  Si sono affrontate due squadre che disputeranno la cadetteria e i contenuti agonistici hanno regalato uno scenario in cui l’equilibrio è stato dettato da due squadre che si sono praticamente divise i tempi di gioco.

C’è un dato, però, che è tornato alla mente e riguarda Oliver Kragl.  Il terzino sinistro tedesco ha praticamente spaccato in due la partita, con i suoi tre assist per gli altrettanti gol sanniti.  Merito di un piede fuori dall’ordinario e da una propulsione offensiva che piace tanto agli allenatori.

E il calciatore teutonico pare avvero avere un conto in sospeso con gli amaranto, tenuto conto che lo scorso 4 gennaio ebbe un impatto devastante nella gara che l’Ascoli vinse contro gli amaranto.  Kragl, in prestito nelle Marche,  aveva tra l’altro realizzato il gol che al 90′ consegnò ai bianconeri di Sottil una vittoria in rimonta.  Era il 4 gennaio e la Reggina, allora di Baroni, era passata in vantaggio con un gol di Daniele Liotti.

Il tedesco, in quell’occasione, entrò nel secondo tempo.  E c’è da giurarci che in campionato vorrà ripetere le prestazioni offerte contro la Reggina.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti