Resta in contatto

News

Reggina: si riprende tra una sensazione strana e l’altra

Le due squadre andranno in campo alle ore 14

In qualunque caso Reggina-Brescia sarebbe stata una partita complicata per gli amaranto.  Lo sarà ancor di più per la squadra di Mimmo Toscano dopo che, per ventuno elementi del gruppo squadra, si è avuto un lungo periodo di stop determinato dalla positività al Covid.

Quasi tutti asintomatici, i ragazzi di Toscano hanno provato a riparare ai giorni di impossibilità a raggiungere il centro sportivo Sant’Agata con programmi di allenamento da svolgere nella propria abitazione. Un lavoro basato soprattutto sulla forza ed in parte aerobico, non paragonabile ovviamente a quello sul campo dove ci sarebbe stata la possibilità di trovare un nuovo amalgama se si considera che con il nuovo allenatore si è giocata solo una partita.

Inevitabile, comunque, mettersi alle spalle tutte queste criticità e concentrarsi sulla necessità di buttare il cuore oltre l’ostacolo.  Anche perché non ci sono alternative.

I problemi di Covid che hanno attanagliato la squadra, ma anche quelli che riguardano la città (mai colpita come adesso dall’epidemia,  con effetti impegnativi per le strutture sanitarie e contenuti dalla vaccinazione) alimentano un clima strano attorno alla sfida.

E sullo sfondo c’è anche il mercato.  C’è attesa per conoscere quella che sarà la formazione messa in campo da Mimmo Toscano che ha salutato Liotti, ha accolto il suo omologo Giraudo e potrebbe essere  chiamato a schierare qualche giocatore candidato ad uscire, sol perché più allenamenti nelle gambe.

L’unica fortuna è che finalmente tornerà a parlare il campo che, per un po’, lascerà da parte tutti gli altri discorsi. La buona notizia è che si attende un terreno di gioco migliore di quello improponibile del girone d’andata.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News