Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Reggina, Cardona dopo la visita della Gdf al Sant’Agata: “Situazioni ereditate e messe in conto”

Il presidente ha parlato in un’intervista rilasciata alla Gazzetta del Sud

Ha destato clamore il fatto che nei giorni scorsi ci sia stata una visita della Guardia di Finanza al centro sportivo Sant’Agata. Una vicenda che proviene dal passato.

Il nuovo corso della Reggina è improntato alla massima legalità, come dimostra il fatto che il patron Felice Saladini ha scelto una figura di rilievo come Marcello Cardona in qualità di presidente.  L’ex arbitro di Serie A, nonché prefetto e questore, ha parlato degli ultimi fatti in un’intervista rilasciata alla Gazzetta del Sud.

“La recente visita della Guardia di Finanza – ha spiegato –  ci lascia estremamente tranquilli. Il nostro approccio è orientato alla totale collaborazione e disponibilità, ed i dociumenti richiesti non riguardano in alcun modo l’attuale società, ma esclusivamente le gestioni precedenti”.

“Sin dal primo giorno – ha proseguito –  dobbiamo gestire situazioni ereditate che continuiamo ad affrontare rapidità ed integrità. È un lavoro meticoloso e faticoso, che lascia amarezza ma non intacca in noi la volontà di costruire una società giuridicamente forte, trasparente, che fondi sul rispetto delle regole il proprio agire. Avevamo messo in conto queste situazioni ed il avoro che viene svolto fin dai primi giorni punta a mettersi alle spalle il passato. I nostri sforzi sono orientati per portare il nome della Reggina nel punto più in alto che non è solo sportivo, ma anche quello di creare un modello di gestione impeccabile”.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News