Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Reggina, Inzaghi verso il Benevento: “Loro tra le squadre più forti della B, ma pronti a batterci”

Le dichiarazioni del tecnico amaranto alla vigilia della sfida contro la formazione sannita

Filippo Inzaghi ritrova il Benevento e Fabio Cannavaro, l’allenatore della Reggina ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partita:

A Ferrara hanno fatto un’ottima gara, ma degli altri mi preoccupo relativamente. Ci sono alcuni elementi che avevo anche io in B e in A, hanno una proprietà da serie A. Abbiamo grande rispetto per loro, ritroverò con piacere il Benevento e ritroverà un compagno con il quale abbiamo fatto tante avventure e battaglie“.

Il Modena ha fatto il colpo a Parma, per Inzaghi è una B intricata e imprevedibile:”Questo campionato è un torneo complicato, trovare chi retrocede è davvero difficilissimo. Dobbiamo fare più punti possibili e tirarci via dai pericoli. Non c’è stata mai una B così. Per me il Benevento come il Genoa, il Cagliari e il Venezia e il Parma, è una delle più forti del torneo, tengono fuori Forte o Simy, quanto per farci capire il loro valore. Davanti al nostro pubblico abbiamo una buona occasione, ma dobbiamo ripetere le prestazioni offerte contro Genoa, Cagliari e il secondo tempo di Venezia“.

Domenica che si annuncia piovosa su Reggio Calabria: “Il meteo c’è per entrambe, il nostro campo sarà in buonissime condizioni. La squadra ha fatto capire di poter giocare qualsiasi tipo di partite. Abbiamo una posizione classifica importante e vogliamo difenderla con i denti. Spero che, nonostante la pioggia, ci possa essere tanta gente perché la squadra con tanti tifosi ha sempre data prova di dare qualcosa di più“.

Sulle scelte: “Cambierò qualcosa, la grande soddisfazione è che sui 27 della rosa, 23-24 hanno giocato titolari. Posso fare giocare chiunque, domani giocherà qualcuno che non è stato mai titolare. Ho molti dubbi da risolvere, ma sono sereno“.

Sull’utilizzo delle due punte: “E’ un’idea che avevamo, poi Santander non lo abbiamo mai avuto. Più in là potremo giocare con una punta più Menez, siamo il migliore attacco e per ora sarebbe da pazzi cambiare“.

Inzaghi ritrova un lungodegente, ma ne perde un altro: “Santander torna, ha fatto tre allenamenti con noi. Ha poco minutaggio, potrà tornarci utile. Obi non ci sarà, in un allenamento ha preso una botta nella zona in cui ha subito la lesione, non voglio rischiarlo”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News