Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Reggina-Frosinone: sarà partita speciale per due calciatori ciociari, ma non mancano gli ex tra gli amaranto

La sfida d’alta quota propone delle storie particolari di persone che affrontano il loro passato

Chissà come sarebbe proseguita la carriera di Stefano Turati se Taibi avesse avuto il tempo di concretizzare il rinnovo del prestito del Sassuolo. Le cose, anche per le vicissitudini estive che hanno interessato la Reggina, sono andate in modo diverso.

Oggi il giovane estremo difensore difende la porta del Frosinone, tornerà da avversario al Granillo e lo farà come il portiere meno battuto del campionato. Solo 10 gol subiti in 15 partite, 8 volte ha tenuto la porta inviolata. Numeri significativi per colui il quale ha vissuoto la prima esperienza in prima squadra proprio a Reggio Calabria. E oggi è il numero uno della prima della classe.

Chi, invece, al Granillo ci ha già giocato da avversario e ha fatto anche male agli amaranto è Roberto Insigne. Nel 2014-2015 fu il capocannoniere di una Reggina che ebbe un’annata travagliata in Serie C. F lui a mettere a firma nel derby d’andata valevole per i play out di quella Serie C.  Lo scorso anno fece gol con la maglia del Benevento, con la sua squadra che si impose  3-0 a Reggio.

Si attendon novità sul terzo ex, Fabio Lucioni. Per lui due anni a Reggio che ha giocato a Reggio Calabria tra il 2012 ed il 2014.  Nei giorni scorsi ha rimediato un infortunio per il quale si attendono ancora i tempi di recupero.

Tra gli ex ciociari in maglia amaranto c’è Crisetig, 8 presenze nel 2018-2019 con la magglia giallazzurra in Serie A. Il più atteso è però sicuramente Gigi Canotto. Fresco di nomina di Mvp del mese di novembre per la Serie B, fino a pochi mesi fa indossava la maglia del Frosinone. Per lui 35 presenze e 6 reti nella passata stagione dopo l’esperienza al Chievo.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News