Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Reggina: gioco prevedibile e poca velocità, Inzaghi lavorerà in settimana

La squadra è stata sfortunata, ma non ha offerto la migliore prestazione possibile

Pippo Inzaghi davanti alle telecamere è mostrato sosoddisfatto della prestazione dei suoi calciatori. E non c’è neanche molto da criticare, consideato il percorso fatto fino ad ora dalla squadra.

Da perfezionista e ottimo allenatore, quale è, difficilmente però non si sarà accorto che qualcosa sul piano della manovra non ha funzionato.

La Reggina contro la Spal ha costruito la maggior parte delle occasioni quando si è messa ad attaccare a testa bassa, andando all’arrembaggio.  Questo perché nella prima ora di gioco si era visto poco.

La squadra di De Rossi si è messa lì, non dando profondità alla giocata che meglio riesce alla squadra amaranto. Menez arriva incontro alla palla, scarica su Hernani che lancia per Rivas o l’altro esterno che va sul fondo e crea i presupposti per un cross verso l’area dove si catapultano sia il brasiliano che Fabbian.

Nel calcio ci sono due soluzioni: o riesci a diversificare o fai la stessa cosa a velocità insostenibile per l’avversario. La Reggina ha spesso puntato sulla seconda caratteristica e lo ha fatto con successo, costruendo la sua grande classifica. Contro la Spal la squadra è mancata anche sul piano del ritmo e non è stata una questione di condizione fisica, perché la squadra ha corso fino alla fine.

Contro la Ternana, anche a causa dell’assenza di Menez, è prevedibile si possa vedere qualcosa di diverso dal punto di vista della proposizione tattica.

 

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti