Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Perugia-Reggina: solite premesse, gli amaranto provano a cambiare le conclusioni

Al Curi ancora una partita complicata con il fardello di pressioni di chi sta vivendo un momento negativo

Perugia-Reggina ha avuto una vigilia molto somigliante a quella delle ultime partite della squadra di Pippo Inzaghi . Un sentimento che accompagna anche le ultime ore che anticipano il match del Renato Curi. Quello di chi, tra i tifosi amaranto, auspica che prima o poi possa arrivare un’inversione di tendenza da un momento negativo che sarebbe stato difficile da ipotizzare solo un mese fa.

La sensazione che tutto vada male e che ci sia una sorta di alone di sfortuna a complicare ogni cosa permane. La consapevolezza è che solo un paio di risultati positivi potrebbero scacciare definitivamente la negatività che si avverte nell’aria. Quelli che, con un po’ di maggiore buona sorte, probabilmente sarebbero già arrivati. Così, però, non è stato, come testimoniano le sette sconfitte nelle ultime nove partite.

Le premesse per certi versi di Perugia-Reggina sembrano essere quelle consuete. La Reggina si augurano che possano essere diverse le conclusioni, considerato come sono finite le ultime partite. Per il resto, in questa situazione, è quasi superfluo parlare di campo, dove non ci sono dubbi sul fatto che la qualità tecnica della Reggina sia superiore a quella umbra. In Serie B questo, però, non basta a rendere probabile l’esito di una partita. Servono altre risposte e la squadra amaranto proverà a darle.

 

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti