Tifo Reggina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Non solo Reggina, il Consiglio di Stato dà ragione al Lecco. Perugia in C

Si attende ora la decisione sul ricorso del club amaranto

Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso del Perugia calcio contro la sentenza del Tar del Lazio nel procedimento riguardante l’ammissione del Lecco in Serie B.

Il Perugia resta quindi di fatto in Serie C, mentre il Lecco è in B.

PER TUTTI I DETTAGLI LEGGI QUI

Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Sentenza Uscita. Reggina bocciata

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Insomma da tre mesi con “non solo reggina” siamo in serie D?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Torneremo più agguerriti di prima non mollare mai Giuseppe curva sud

alex
alex
6 mesi fa

Mi spiace per i tifosi reggini perchè chi tifa non ha mai colpe ma subisce sempre i dispiaceri delle gestioni miopi di presidenti ciarlatani. Era scontato da mesi che non avreste mai vinto, troppe le mancanze e gi errori fatti dai vostri dirigenti. Lo sapevano tutti, anche loro che hanno fatto scelte assurde rischisndo sulla pelle degli alri. Gli unici che speravano ancora eravate voi, perchè il tifoso ha la fede e quindi spera sempre nel miracolo. Purtroppo i miracoli non accadono più neppure in <Chiesa, figuriamoci nei tribunali. Non prendetevela con il Brescia o i bresciani, tifosi come voi. Se non era il Brescia a restarein B sarebbe stata un’altra squadra ma non comuqne voi. Le colpe di tutto questo non sono fuori da Reggio ma dentro le mura degli uffici di Saladini & C. Sono loro che hanno distrutto una società seria, umiliato una città itntera e vanificata una storia lunga un secolo.
Vi rialzerete sicuramente perchè la fede non arretra e ricomnica sempre a sperare. Ci vorrà qualche anno, una dirigenza seria ed onesta, ma tornerete ad occupare il posto che vi spetta.

Alessio Marzio
Alessio Marzio
6 mesi fa
Reply to  alex

Onore a chi si presenta con onestà e garbo. Non chiediamo nulla di più di poter calcare i campi di calcio della serie che l’anno scorso siamo riusciti a difendere. Non ci nascondiamo dietro ad un dito e fino a qualche mese fa c’è che se la prendeva con mister e calciatori difendendo la dirigenza. Non si saprà mai il perché non si siano seguiti le disposizioni dell’ordinamento sportivo, attirando le antipatie di lega di serie b, Figc, pure del ministro dello sport. Eppure non credo che la società fosse già fallita se dopo 2 settimane hanno saldato ciò che richiedevano il 20 giugno. Purtroppo, il caso reggina è stato un unicum e avrebbe creato uno tsunami in caso di precedente positivo con le altre squadre che avrebbero potuto posticipare gli adempimenti e con il rischio di avere squadre in gravi difficoltà economiche nel bel mezzo del campionato. E presumo che sia stata anche e soprattutto la situazione economica e non definita della società a pesare maggiormente sulle decisioni negative. A questo punto non seguirò più la serie B e forse neanche la serie A, se non notizie fugaci. Non mi interessa, non credano le altre 19 squadre che dimenticheremo il fatto di essersi schierate contro la nostra ammissione chi più chi meno, a prescindere delle dichiarazioni di facciata, a qualsiasi latitudine. Non avrete la nostra considerazione e non ve lo auguro, ma la nostra sorte potrà essere la vostra un giorno o l’altro. La lega di serie B si è rivelata essere molto punitiva e interessata a difendere la propria struttura senza cercare di tutelare o andare incontro verso le squadre che ne fanno parte. Già in questa odissea, mandava comunicazioni sibilline che, leggendo tra le righe, indicavano una sorta di ammonizione ad essere “morbidi”, ed andare avanti con la linea dell’intransigenza.
Forza reggina, in qualsiasi categoria.
Avete provato ad ucciderci altre volte, noi siamo tornati a darvi fastidio e succederà pure in futuro. Con un società sana e libera da questi mercenari.
La lega ha preferito una società retta da chi brucia faldoni riguardanti calcio poli e una tifoseria che ha dato esampi di antisportività e tensione, sequestrando la tifoseria ospite e scontrandosi con le forze dell’ordine. La maggior parte dei veri tifosi bresciani non credo che sia felice di tornare dalla porta di servizio.

Articoli correlati

L'allenatore di San Vincenzo è al capolinea nella sua seconda avventura nella città partenopea....
Solo due vittorie per il tecnico piacentino sulla panchina della Salernitana...

Dal Network

L’incontro tra Maiello e Zola: una storia di perdono e riconciliazione. In una domenica che...

Nuova formula per la competizione che un tempo metteva di fronte la squadra che vinceva...

Protagonista con gli Azzurri che hanno sorpreso a Euro 2020 mancando poi la qualificazione ai...

Tifo Reggina