Tifo Reggina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Il record della Lfa Reggio Calabria ad un certo punto del match con il Ragusa

Tra reggini di nascita e d'adozione forse mai si era vista una squadra così autoctona

Dopo l’ingresso di Salandria per Mungo ad inizio secondo tempo, ad un certo punto si è vista quella che forse è la Reggina (il nome è un po’ forzato, come molti tengono a precisare ma serve a rendere l’idea) più reggina di sempre o comunque degli ultimi trent’anni.

Tra autoctoni e altri che reggini lo sono di adozione, è andata in campo una squadra con una identità amaranto piuttosto marcata. In campo infatti c’erano i due centrali Girasole ed Adejo. Uno è nato a Reggio Calabria e dichiarato tifoso amaranto, l’altro reggino lo è diventato. Terzino sinistro c’era Toti Porcino, mentre a guidare il centrocampo c’era Nino Barillà con Ciccio Salandria.

Il conteggio sale a sei con Alessandro Provazza, ovvero il calciatore che ha sbloccato il punteggio. Il settimo, tra l’altro, può essere considerato quel Marcel Perri che, pur essendo cosentino di nascita e senza avere un trascorso lungo in amaranto per ragioni anagrafiche, resta un calciatore cresciuto al Sant’Agata.

A completare l’undici c’erano Velcea, Martiner, Bolzicco e Renelus

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Gli amaranto sono certi del quarto posto, ma almeno in teoria potrebbero andare oltre...
Il difensore centrale si è tolto la soddisfazione anche di segnare nel giorno dello scudetto nerazzurro...
Il centrocampista, dopo aver recuperato da una lussazione alla spalla, ha avuto una gioia nella...

Dal Network

La squadra è ormai ad un livello che le consente di vincere praticamente tutte le...

L’incontro tra Maiello e Zola: una storia di perdono e riconciliazione. In una domenica che...

Nuova formula per la competizione che un tempo metteva di fronte la squadra che vinceva...

Altre notizie

Tifo Reggina