Resta in contatto

News

Coronavirus, Fabiani: “Disputiamo gare previste in zone a rischio anche a Reggio Calabria e al Sud”

L’idea lanciata dal direttore generale della Salernitana in merito alla disputa del campionato di serie B

Angelo Fabiani, direttore generale della Salernitana, intervenuto su Corriere dello Sport, ha detto la sua in merito al momento attuale vissuto dal Pasese:

Stiamo vivendo un momento d’angoscia terribile, i morti rattristano tanto al Nord quanto al Sud, è come affrontare un evento sismico, che genera angosce e paure. Qualche battaglia la stiamo perdendo, ma l’Italia vincerà la guerra

Come proseguire i tornei? Fabiani lancia una idea interessante: “Sarebbe bene far giocare determinate partite nelle città in cui l’epidemia non è diventata emergenza profonda, grazie anche alla tempestività delle misure adottate dalle Autorità. Si potrebbe lavorare intorno alle ipotesi di far giocare le squadre maggiormente interessate dalla pandemia su campi alternativi. Penso a Frosinone, Pescara, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Ascoli, Bari, Lecce, Palermo, Catania e Messina, ma anche altri campi idonei per la B. Vedo molti addetti ai lavori che parlano a sproposito senza suggerire soluzioni“.

Conclude Fabiani: “Mancati introiti dei diritti tv, sponsor e mancato incasso ai botteghini potrebbero condurre a fallimenti inevitabili dei club. L’ultima ratio, dove aver provato tutte le strade possibili, è quella di cristallizzare le classifiche. Dobbiamo cercare di portare a termine i campionati Prof, significherebbe salvare tutto il movimento calcistico, anche quello di base“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News