Resta in contatto

News

La FIGC ha deciso: il pagamento di tasse e contributi slitta al 30 giugno

Firmato il provvedimento dal presidente della Figc: posticipata la scadenza dei versamenti Irpef, contributi Inps e Fondo di fine carriera grazie all’applicazione del decreto Cura Italia

Arriva dall’applicazione del decreto Cura Italia un primo aiuto della Federazione ai Club di Serie B e Serie C, in attesa di altri emendamenti riguardanti ulteriori misure di sostegno.

“Con un provvedimento d’urgenza a firma del presidente Gravina scrive il collega Pietro Scognamiglio sull’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport  la Figc ha infatti stabilito lo spostamento dal 16 aprile al 30 giugno della scadenza per il versamento di ritenute Irpef, contributi Inps e Fondo di fine carriera relativi agli stipendi di gennaio e febbraio”.

Si tratta di un ulteriore slittamento dopo quello stabilito in precedenza con scadenza il 16 marzo. ”Ai club che lo richiederanno – si legge – sarà consentito anche l’accesso a una rateizzazione in cinque pagamenti mensili di uguale importo, a partire dal mese di giugno. In caso di mancato adempimento, anche relativo alle singole rate, si andrà incontro ad almeno 2 punti di penalizzazione da scontare nella stagione 2020-2021“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News