Resta in contatto

Approfondimenti

Reggina-Empoli, Baroni nel segno della continuità: le possibili scelte

Il tecnico dovrebbe riproporre a grandi linee la squadra che ha giocato a Ferrara

L’esame più difficile. A Reggio Calabria arriva la capolista Empoli e la Reggina, dopo sette risultati utili consecutivi, vuole misurarsi con una squadra da record. Quella di Dionisi è una formazione che non perde da diciannove partite ed è candidata fortissima alla promozione diretta.

Nonostante gli impegni ravvicinati, Marco Baroni non dovrebbe cambiare in maniera sostanziale la squadra che ha giocato a Ferrara.

Davanti al portiere Nicolas,  in teoria le soluzioni per cambiare la difesa non mancherebbero. Ad esempio Stavropoulos è un calciatore che ha il fisico giusto per contrastare La Mantia, ma dopo la prestazione impeccabile di Cionek e Loiacono non si può immaginare che il tecnico rinunci ad uno dei due.  Lo stesso dicasi a destra dove Lakicevic è in rampa di lancio per sostituire Delprato, ma l’ex Livorno ha caratteristiche più votate alla fase difensiva e da quel lato bisognerà contrastare la spinta di Parisi.  Dal lato opposto, invece, è difficile immaginare che si possa escludere Liotti dalla formazione titolare, ma è pur vero che Di Chiara è una specie di fedelissimo per Baroni in questa stagione.

Crimi e Crisetig dovrebbero occupare la mediana.  Sulla trequarti spazio, invece, a Rivas, Folorunsho ed Edera con Montalto in attacco.

Probabile nuova panchina per Jeremy Menez.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Se mette lakicevic straropvlulos Cionek e liotti , non passano. Se invece si ostina a mettere una difesa strutturalmente più debole , non aspettiamoci granché

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Approfondimenti