Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Reggina-Chievo, Aglietti: “Grande prova dei ragazzi, siamo sfortunati”

Le parole dell’allenatore dei veneti dopo il pareggio all’Oreste Granillo

Alfredo Aglietti, tecnico del Chievo Verona, intervenuto ai canali ufficiali del club, ha commentato il pareggio contro la Reggina, che lascia inevitabilmente l’amaro in bocca alla sua squadra:

Non posso essere deluso per la prestazione di oggi, ma l’esito finale e l’andamento della partita rispecchiano alla perfezione il nostro campionato. Giochiamo e fatichiamo per portare a casa un risultato, ma poi alla fine veniamo puniti. Abbiamo commesso anche degli errori, ma siamo stati puniti in modo eccessivo avendo colpito tre pali di cui due con la stessa conclusione e avendo avuto la palla del 2-1 a pochi istanti dalla fine. Volevamo fortemente vincere questa partita, la squadra ha fatto bene ed è chiaro che rimane il rammarico per aver creato così tanto senza concretizzare. Quando rimani con un gol di vantaggio rischi di prendere il pareggio, come è avvenuto oggi su una mischia. A livello di prestazione ho rivisto il Chievo che volevo, capace di giocare e di proporsi con coraggio“.

Aggiunge il tecnico dei clivensi: “La Reggina sta risalendo la classifica, ma noi abbiamo dominato per larghi tratti la gara e ci è mancato il colpo del k.o. più per sfortuna che per demeriti. Talvolta è giusto criticare, ma oggi non siamo stati fortunati e, quando lo siamo come magari è successo col Frosinone, paghiamo subito. In 38 partite ci sono anche passaggi a vuoto: noi siamo questi con i nostri pregi e difetti, ma oggi abbiamo fatto una partita importante su un terreno difficile“.

Sulle mosse tattiche sottolinea: “L’avevamo preparata cercando di sfruttare gli spazi che lasciavano alle loro spalle con i tagli degli esterni. Canotto ha fatto una grande partita: meritava il gol. Pensavo che Canotto da seconda punta potesse dare loro fastidio, ma non solo lui ha fatto una grande partita. E’ tornato al gol Djordjevic, che per noi è molto importante. Ripartiamo da questa prestazione e non molliamo fino alla fine di un millimetro, perché fino a qualche tempo fa si poteva parlare di qualcosa di straordinario ma questi ragazzi hanno un attaccamento che va sottolineato. Il nostro campionato deve avere un senso cercando di cogliere un obiettivo importante, ovvero di raggiungere i playoff per poi vedere quello che succederà“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News