Resta in contatto

News

Ex Reggina, il Benevento di Viola fa harakiri contro il Crotone

Alla squadra di Inzaghi serve davvero un miracolo, e un aiuto da parte del fratello, per rimanere in A

Una disattenzione difensiva che costa cara, carissima, al Benevento. La gara contro il Crotone sembrava ormai chiusa, decisa dalla rete in avvio di Lapadula, ma una distrazione fatale al 93′ consente a Simy di chiudere l’incontro sull’1-1. Un pareggio che complica, e non poco, i piani della squadra dell’ex Reggina Nicolas Viola (rimasto in panchina nella sfida contro i pitagorici).

La lotta salvezza con il Torino si deciderà, forse, all’ultima giornata nello scontro diretto in programma proprio allo Stadio Olimpico Grande Torino. Già, forse, perchè il Toro, che vanta 3 punti di vantaggio sulla squadra campana (35 contro 32), deve ancora recuperare la sfida con la Lazio (recupero previsto per martedì 18 maggio), una Lazio tra l’altro ormai tagliata fuori dal discorso Champions.

Se la squadra di Nicola dovesse ottenere anche solo un punto contro quella dell’altro Inzaghi (Simone ndr) il Benevento sarebbe matematicamente retrocesso ancor prima di giocare la sfida di Torino. A Filippo serve un aiuto da Simone, quindi, per potersi giocare le ultime residue chance nello scontro diretto.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News