Resta in contatto

News

Reggina-Nicolas, finisce a colpi di dichiarazioni. La nota del club amaranto

Versioni opposte e incrociate, la vicenda chiude un rapporto breve e fugace

RegginaNicolas, la vicenda finisce a colpi di dichiarazioni e comunicati stampa. Dopo le esternazioni alla stampa del ds amaranto Taibi (“La maglia amaranto viene prima di tutto, chi la vuole indossare deve dimostrare entusiasmo e darle assoluta priorità. Nicolas ha tergiversato troppo“), il procuratore del calciatore brasiliano, Joao Santos, intervistato da tuttocalciocalabria ha fornito la sua versione:

Nicolas ha risposto a Taibi ieri, non sapeva che noi avevamo sottoscritto il contratto solamente per sei mesi perché già a gennaio Nicolas aveva due proposte per questa estate. Nicolas ha parlato tutti i giorni con il direttore, dopo la decisione Taibi gli ha anche mandato un bel messaggio di ringraziamento. Lui ha detto che non poteva aspettare Nicolas e quindi è andato verso un altro portiere “.

Il club amaranto non ha digerito la decisione, al punto che ha ulteriormente precisato i fatti tramite una nota ufficiale:

In seguito alle ultime dichiarazioni rilasciate dal procuratore di Nicolas Joao Santos, il direttore sportivo Massimo Taibi precisa quanto segue: “Quanto dichiara il procuratore di Nicolas non trova riscontro nei fatti. Per più di un mese e mezzo, il sottoscritto ha colloquiato con l’intermediario Sandro Stemperini, persona seria e cortese, per il rinnovo contrattuale di Nicolas discutendo anche di procure. Contestualmente ai vari incontri, la Reggina ha formalizzato la proposta di rinnovo via mail.  Ci sorprende il fatto che il procuratore abbia negoziato il contratto con altro club, in costanza di tesseramento senza informare la Reggina di quanto stava avvenendo. E’ al quanto strano che un discorso del genere mi venga comunicato solo due giorni fa, dopo un mese e mezzo di trattativa dove anche lo stesso Nicolas, attraverso dei messaggi vocali, mi comunicava della possibilità di rimanere alla Reggina. Sarebbe stato più onorevole che lo stesso Santos avesse comunicato la volontà di non rinnovare”.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ciccio Kozza
Ciccio Kozza
18 giorni fa

Assoluta malafede di Nicolas e del suo procuratore, perchè se si sente un obbligo morale per aver preso a Gennaio, un impegno per l’estate(a parole), non si dichiara disponibilità a prolungare(Nicolas l’ha fatto più volte in questi 6 mesi) a meno che non si puni esclusivamente ad alzare la posta in palio. Se c’è un impegno si chiude il discorso ancora prima della firma: si dice “vengo 6 mesi e dopo vado altrove perchè ho un impegno PUNTO. E comunque fiinchè non c’è una firma, le parole non contano, bastava confermare la volontà a rimanere. Torna nell’oblio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
19 giorni fa

Ricordo bene come Nicolas dichiarava a Reggio mi sento come il Brasile la temperatura è simile, come sempre solo frase di circostanza. Dico solo mercenari.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
19 giorni fa

Gli stiamo dando troppo importanza….lo ringraziamo e andiamo avanti…la Reggina non ha bisogno di questi mercenari, abbiamo bisogno di calciatori che onorano la maglia e la città

Un Tifoso
Un Tifoso
19 giorni fa

A Pisa sono arrivati i dollaroni dello zio d’America, e il procuratore di Nicolas ha fiutato l’affare, soprattutto per se stesso… molto semplice!

Domenico Antonino Quartuccio
Domenico
19 giorni fa

Taibi è giusto che difendi la società ma lascia stare non perderci tempo.. Si sa come vanno queste cose. Mi permetto di fare un nome per la porta.: FALCONE del Cosenza.. Anche se retrocesso mi ha impressionato tremendamente quest’anno.

Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News