Resta in contatto

Approfondimenti

La Reggina cercherà i “nomi” all’interno

Le linee guida del mercato di gennaio sono state date dal ds amaranto

La Reggina si tuffa nel 2022 con due pensieri.  La prima sarà capire come la squadra potrà organizzare la ripresa degli allenamenti in relazione ai casi di Covid che hanno riguardato il gruppo.  Una tegola non da poco, se si considera che per Toscano ed il gruppo lavorare insieme in vista della ripresa avrebbe potuto rappresentare un fattore importante.

L’altra riguarda il mercato.   Massimo Taibi ha sottolineato come, quantomeno nella prima parte della sessione trasferimenti di gennaio, il club avrò due priorità: trovare una sistemazione a chi è fuori dai piani o ha chiesto di andare via, l’altra intercettare quei giovani che possano dare un salto di qualità sotto il profilo della brillantezza alla squadra.

A Mimmo Toscano sarà chiesto soprattutto di recuperare quei calciatori di “nome” che la Reggina ha e che si sono un po’ persi dopo il buon inizio di stagione.  Da Di Chiara  a Cionek, passando per Hetemaj, Crisetig e Galabinov.  La spina dorsale over della squadra resta fatta da calciatori che in categoria non hanno bisogno di presentazioni.

Ecco perché non è certo l’esperienza o il calciatore di nome ciò che si ritiene manchi alla squadra.

 

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti