Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Penna in trasferta – Rodella di tifobrescia.it: “Reggina, occhio a Tramoni e Leris”

Il collega che segue da vicino le vicende del team lombardo ha presentato il match in programma sabato

La Reggina riceve la visita del Brescia, gli amaranto tornano in campo dopo il lungo stop a causa di Covid e vacanze di fine anno solare. Sfida molto complicata per i ragazzi di Toscano, che attendono la squadra più performante fuori casa.

Per conoscere pregi e virtù delle Rondinelle abbiamo interpellato il collega Alessandro Rodella di Tifobrescia, sito del nostro network:

Il lungo stop a tuo avviso é stato un bene o un male per il Brescia?

Il Brescia prima della lunga sosta viveva un campionato a due facce: tanto bene in trasferta quanto balbettante tra le mura amiche. Secondo me ha fatto abbastanza bene alla squadra che si è potuta riposare e ricaricare le pile: Inzaghi nel girone d’andata ha spremuto solamente 13-14 giocatori.

Che atmosfera si respira in casa Brescia dopo il paventato esonero di Inzaghi?

A Brescia la situazione è molto tranquilla. Quando sono uscite quelle voci subito la piazza ha capito che erano infondate e non ci ha dato peso. Inzaghi è molto apprezzato e sta svolgendo un ottimo lavoro: anche un presidente vulcanico come Cellino lo sa.

Il punto di forza delle Rondinelle e quello sul quale Inzaghi deve lavorare?

Il punto di forza è la trequarti con la coppia Tramoni-Léris veramente brava a saltare l’uomo per creare superiorità. Inzaghi deve ancora sistemare meglio la difesa: con Chancellor in partenza, dovrà lavorare molto su Papetti, giovane che negli ultimi mesi si è un po’ perso.

Che mercato ti aspetti dal Brescia?

Sinceramente non mi aspettavo così tante voci intorno ad una squadra che occupa il secondo posto in classifica. Soprattutto le tante cessioni che Cellino paventa di portare a termine: ad oggi l’unico addio è stato quello di Mateju, ma secondo me a fine mercato la rosa sarà parecchio rivoluzionata.

Che gara ti aspetti al Granillo?

Sarà una gara molto combattuta ed equilibrata. Il Brescia al Granillo non ha una buona tradizione ed è sempre stato un campo difficile, però quest’anno ha fatto vedere le cose migliori in trasferta. Se il Brescia sbloccherà la contesa, allora potrebbero aprirsi spazi invitanti per Léris e Tramoni in contropiede.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da L'angolo dell'avversario