Resta in contatto

Approfondimenti

La Sampdoria vince per caso, la Reggina prende fiducia

A Marassi gli amaranto perdono, ma c’è soprattutto sfortuna nel ko

La Sampdoria qualche problema lo ha. Di certo, però, non ci si attendeva che potesse essere quasi dominata da una squadra di categoria inferiore e in ritardo di preparazione come la Reggina, considerati  i noti fatti estivi.

Invece a Marassi, se i blucerchiati hanno passato il turno è stato solo per caso. Come episodica è stata una verticalizzazione che ha portato ad una mischia in area e al rigore, poi realizzato, da Sabiri nella ripresa.

Un tocco quasi invisibile di Cionek ha, invece, vanificato il gol di Crisetig rivisto al Var e per il quale nessuno pensava ci fossero motivi per annullarlo. Invece, il tocco del difensore ha messo in offside l’autore del cross Cicerelli.    Quest’ultimo, poco dopo, ha anche sbagliato un calcio di rigore (ben parato da Audero).

Episodi che hanno deciso la sfida, più con la fortuna dei blucerchiati che con la capacità di far valere la categoria superiore. Anche perché nel complesso la Reggina si era fatta preferire per fluidità di gioco, capacità di innescare gli esterni del tridente, aggressività verso i portatori di palla ed idee.

L’inizio, se non altro, regala fiducia per il futuro.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti