Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Zanin esalta la Reggina: “Può arrivare fino in fondo, il segreto si chiama Pippo Inzaghi”

L’allenatore veneto ha un passato sia da calciatore che in panchina in amaranto

Diego Zanin, veneziano di Motta di Livenza, ha guardato con attenzione al match tra gli arancioneroverdi e la Reggina. A Reggio ha trascorso anni importanti, prima da calciatore e poi da tecnico. Attualmente è l’allenatore delle Dolomiti Bellunesi. Parlando ,in un’intervista alla Gazzetta del Sud ha detto la sua sia sulla squadra di Filippo Inzaghi che sul campionato di Serie B.

“Credo – ha spiegato – abbia le potenzialità per ltotare fino in fondo, anche se la concorrenza è agguerrita. Quando hai in rosa elementi come Hernani, Menez, Canotto e Fabbian è più agevole passare gli ostacoli”.

Poi l’allenatore veneto ha parlato delle squadre che possono giocarsi gli obiettivi più importanti del campionato cadetto. “Il Frosinone, per esempio, che – ha evidenziat o – ho visto contro il Cittadella mi ha fatto un buona impressione. Non bisogna dimetnicarsi del Genoa e neanche di Cagliari e Parma. Ovviamente tra le papabili c’è anche la Reggina. Il segreto amaranto si chiama Pippo Inzaghi che in Serie B ha sempre ottenuto risultati snigicativi”.

Potenzialità alte, dunque, quelle della Reggina, sebbene Inzaghi faccia di tutto per allontanare ogni tipo di pressione. “Anche io – ha rivelato Zanin –  mi sarei comportato coem lui. Meglio vivere alla giornata senza procalmi. La Reggina non è partita per andare in A, le favorite della vigilia erano ben altre, ma con un pubblico così è giusto provarci”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti