Resta in contatto

Approfondimenti

Non solo Reggina, i voti al mercato: top Catanzaro, bocciate Catania e Teramo

Andiamo ad analizzare squadra per squadra i movimenti di questo calciomercato di riparazione

Come ormai di consueto, è stato un calciomercato invernale estenuante e ricco di sorprese per la Serie C. Per la prima volta la Reggina si è mossa in anticipo ma non è riuscita a cedere, il Catanzaro ha stravolto ed il Bari ha messo a segno qualche colpo mirato. Diamo i voti alle restanti 19 formazioni del Girone C.

AVELLINO 5,5 – Il cambio di proprietà, le promesse iniziali e qualche incomprensione tra Circelli, Martone e Capuano. Qualcuno sul mercato è arrivato, Dini è una sicurezza in porta mentre Bertolo rimpolpa il reparto difensivo. Curioso ritrovare Sandomenico dopo l’esperienza da cancellare con la Cavese. Mancava un attaccante, saltato Fedato, sondato Evacuo ma è arrivato Pozzebon. Forse troppo poco rispetto alle aspettative.

BARI 6,5 – I nomi altisonanti hanno riempito soltanto le pagine dei giornali: Ninkovic, Ciciretti e Tremolada. Quello che ha accettato il progetto biancorosso è stato Laribi, bene anche Ciofani e Maita. In attacco è andato via Franco Ferrari per Rocco Costantino, un piccolo passo indietro. Ceduto Awua che ha trovato poco spazio.

BISCEGLIE 5 – Troppo, troppo poco per una squadra che deve lottare per salvarsi. Brutto colpo quello di cedere il capitano Piccinni, rimpiazzato con Joao Silva che non hai mai trovato spazio al Trapani. Si doveva fare certamente di più.

CASERTANA 6,5 – Pochi ma mirati i colpi della formazione campana. Proprio nell’ultimo giorno di mercato è arrivato l’annuncio del ritiro di Floro Flores, sostituito dall’argentino Corado che qualche gol in C lo ha fatto. Ottimo l’innesto di Simone Tascone come quello di Petta senza andare a toccare lo zoccolo duro della squadra di Ginestra.

CATANIA 4 – Ormai conosciamo tutti i problemi che attanagliano gli etnei. La letterina di Natale non è servita a molto. Soltanto Di Piazza, Lodi e Sarno dei grandi nomi hanno lasciato il club ma senza essere sostituiti. Il classico mercato delle squadre in difficoltà, dentro Salandria e Curcio ma Lucarelli in attacco rimane con il solo Curiale per giunta infortunato.

CATANZARO 7,5 – Lo scorso anno fu la Reggina, quest’anno il Catanzaro vince la palma di miglior mercato invernale. Sarà difficile per Auteri come fu per i tecnici amaranto amalgamare una squadra che ha cambiato totalmente pelle. Gli organici si costruiscono in estate ma i colpi sono top per la categoria, vedi Di Piazza, Corapi, Contessa, Carlini, Iuliano e Tulli.

CAVESE 6 – Non c’era da stravolgere, ha soltanto sfoltito leggermente una rosa pletorica per Campilongo mettendo dentro qualche innesto interessante. Cesaretti in questo girone, dopo l’esperienza con la Paganese, può rappresentare una carta vincente. Giusto cedere Sandomenico.

MONOPOLI 6 – Quasi una macchina perfetta quella di Scienza che era inutile stravolgere. Qualche cessione per chi ha giocato meno vedi Ettore Mendicino, dentro il bulgaro ex Lecce Radoslav Tsonev che in Serie C può fare la sua figura.

PAGANESE 5,5 – Magari si poteva fare qualcosa in più ma la squadra di Erra alla fine non ha demeritato nel girone d’andata. Fuori il giovane Lidin e dentro Cavucci, praticamente rosa inalterata.

PICERNO 6,5 – Una vera e propria rivoluzione per i lucani. Dieci cessioni, soltanto Bertolo tra questi era un titolare per Giacomarro. Sistemata la difesa con l’ex Reggina Ferrani, gli esterni sono ottimi per la categoria come Zaffagnini e Squillace mentre in mezzo al campo tutta l’esperienza di Marco Romizi. Mezzo voto in più nel caso ritorni a segnare anche Francesco Ripa.

POTENZA 6 – Due cessioni abbastanza importanti come quelle di Alvaro Iuliano e Vuletich, il primo sostituito da Sonny D’Angelo mentre il secondo da Golfo che tutto è tranne che una punta. Sufficienza comunque meritata per il club di Caiata.

RENDE 5 – Non è più la matricola che faceva paura ad ogni formazione del girone meridionale, impelagata nei bassifondi della classifica senza alcun rinforzo degno di nota. Soltanto Fornito proverà a dare maggiore qualità al centrocampo, per il resto tutte scommesse.

RIETI 6 – Eppure si muove. Non è stata una stagione facile per il club laziale che ha provato a rattoppare i numerosi buchi in organico con il mercato di gennaio. Prosegue l’asse con la Salernitana, vedi il riscatto di Granata oltre a Kalombo e Morrone. Merelli e Serena dal Padova possono fare bene, Russo ha già timbrato il cartellino mentre Celli darà una mano in difesa. Da definire Persano vista la risoluzione con Beleck.

SICULA LEONZIO 6,5 – Avevano annunciato una rivoluzione nel mercato di gennaio, quasi fatta con tanti nomi nuovi. Sicuramente i siciliani hanno innalzato il tasso di esperienza e qualità con gli innesti di gente come Saro Bucolo, Lele Catania oltre a Ferrara, Lia e Provenzano che in Serie C ci possono stare eccome. Manca soltanto la seconda punta.

TERAMO 4,5 – Si poteva e si doveva fare qualcosa in più soprattutto a fronte di due cessioni importante come quelle di Cianci e Martignano. In attacco rimane soltanto Magnaghi, per il resto Fiore e Diakite probabilmente non erano quelli che si attendeva Tedino.

TERNANA 6 – Non c’era bisogno di fare stravolgimenti, mercato simile a quello della Reggina però con due innesti in meno. Probabilmente manca un difensore centrale ma in mezzo al campo Luca Verna dal Pisa per questa categoria è tanta roba.

VIBONESE 5,5 – Ignazio Battista proverà a rincorrere la consacrazione, in attesa di Franco Signorelli non è arrivato un sostituto di Prezioso partito alla volta della Serie B.  Sgambati e Militano per il futuro, forse un pò troppo poco.

VIRTUS FRANCAVILLA 6 – Senza infamia e senza lode il  mercato della formazione pugliese, tutto nell’ultimo giorno con l’arrivo di Setola e la partenza di un mediano di esperienza come Andrea Bovo.

VITERBESE 6 – Probabilmente il rimpianto rimarrà per la cessione negli ultimi secondi di calciomercato di Antonini Culina, per il resto è ottimo l’acquisto di Bunino come De Santis.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti