Resta in contatto

News

I colpi di gennaio della Reggina, Sarao: un’altra alternativa per l’attacco di Toscano

L’attaccante milanese cerca gloria a Reggio Calabria dopo la negativa esperienza di Cesena

Il primo colpo della sessione invernale di calciomercato della Reggina si è materializzato già il 2 gennaio, alla riapertura delle liste e ha portato il nome di Manuel Sarao.

Proveniente dal Cesena, dove ha vissuto sei mesi deludenti, Sarao era stato cercato con insistenza dal club amaranto la scorsa estate. In serie C ha siglato 41 reti (una in un playout) in 201 presenze (10 relative alla post-season)., in stagione ha colpito solo su rigore. E’ una punta certamente duttile, che può giocare da centravanti oppure con accanto un attaccante fisico. E’ stato affiancato ad Anastasi (classica punta-boa) o a Genchi, ma anche a Partipilo, calciatore più tecnico e rapido. Ha giocato sia in un tridente che nell’attacco a due.

Il debutto tra i Grandi a Savona, serie C1 2013-2014, poi il breve passaggio alla Giana Erminio, sempre terza serie e l’avventura di una stagione in mezzo al Lumezzane, dove ha collezionato 49 presenze e 13 reti.

Nella stagione 2016-2017 approda al Catanzaro, a livello realizzato incide pochino, solo 4 reti, ma gioca 1333′ e lascia una buona impressione ai tifosi giallorossi, ma non viene confermato dall’allora club di Cosentino.

Prima dell’approdo in amaranto, la stagione a Monopoli 2016-2017, 32 presenze e 9 reti in biancoverde, quella a Francavilla 2018-2019, 34 presenze e 11 reti, tutt’ora il miglior rendimento stagionale dell’attaccante, e i sei mesi a Cesena con 602′ giocato in campionato e due reti all’attivo (entrambe su rigore).

Ha già debuttato in maglia amaranto nella gara di Castellammare contro la Cavese, mentre ha debuttato da titolare contro il Bbisceglie.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News