Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

E se la stagione si prolungasse oltre il 30 giugno? Le ipotesi sui calciatori in scadenza e sui prestiti

Nelle stanze delle Leghe si parla anche dei riflessi della crisi sanitaria sui contratti e sul calciomercato

E’ la Gazzetta dello Sport oggi in edicola ad analizzare le possibili problematiche relativamente alla possibile coda della stagione oltre al 30 giugno. Nel caso in cui ci fosse il rinvio degli Europei e lo slittamento dei calendari di tutti i tornei, come regolarsi con i calciatori in prestito o con quelli in scadenza contrattuale? In serie A sono molti i casi, i più noti riguardano Icardi e Naingollan, ma in tutte le categorie non mancano i casi specifici

E se lo stop si dilungasse, obbligando i club ad una coda agonistica oltre il 30 giugno? Bene, in quel caso i contratti non avrebbero più valore. Sarebbe indispensabile una riscrittura, chiaramente con una deroga speciale della Lega. Materia per i giuristi. Anche perché le società in questa fase stanno dialogando sul da farsi, e le idee al momento non sono propriamente univoche. Inevitabile le ricadute anche sul calciomercato“, scrive il quotidiano sportivo milanese.

In casa Reggina sono due i calciatori in prestito da altri club, vale a dire Rivas dall’Inter e Bresciani dal Livorno, mentre sono due i calciatori in scadenza al 30 giugno, Reginaldo e Geria

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News