Resta in contatto

Approfondimenti

Reggina, la duttilità di Menez: in attacco può fare praticamente tutto

Il francese, nella conferenza stampa di presentazione, ha sottolineato di non avere particolari preferenze sul ruolo. Nelle ultime stagioni ha interpretato vari ruoli nel reparto avanzato: Toscano ha l’imbarazzo della scelta

Jeremy Menez ha scelto la Reggina anche per cancellare le sbiadite esperienze con i turchi dell’Antalyaspor e il CF America, che lo hanno relegato alla serie B francese, a quel Paris FC che si è salvato (anche) grazie all’improvviso stop causa Covid-19.

Le uniche perplessità dell’innesto del Mago ex Milan e Roma sono sono queste: dopo le ultime annate, Menze avrà perso pure un solo grammo della sua sconfinata classe e qualità? Il campo dirà, intanto Toscano gongola perché dispone di un calciatore che in attacco può davvero fare di tutto. E lo ha continuato a fare anche nelle sopracitate ultime stagioni poco felici.

Ad inizio carriera, Menez ha spesso e volentieri giocato a destra, indimenticabili, in tal senso, le sue esperienze con Sochaux, Monaco e la stessa Roma, così come le stagioni con la maglia del PSG. Il neo amaranto ha giocato sia nel 4-4-2 che nel 4-3-3, sempre da esterno alto.

Al Milan è stato impiegato punta centrale del tridente, a Roma ha invece giocato al fianco di un attaccante in un reparto a due.

Nel corso del tempo è stato poi impiegato da esterno sinistro e da trequartista, in quest’ultima zona specialmente a Roma, mentre sulla mancina sopratutto a Sochaux, al PSG, al Bordeaux e sopratutto ai primi tempi del Milan. Anche al Paris FC ha più volte giocato in quella posizione, trovando la giocata di un tempo.

Nelle ultime stagioni però si è reso utile come punta centrale, sia come riferimento del tridente (quindi una sorta di falso nueve) che da seconda punta, con un trequartista alle spalle.

Tanti moduli utilizzabili per far “funzionare” il talento immenso di  Menez, certamente da tenere il più possibile vicino alla porta: un piacevole “dilemma” per Mimmo Toscano, che è strafelice di avere un calciatore della caratura del francese.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a REGGIO CALABRIA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti