Resta in contatto

News

Reggina, Gallo: ”Ménez ha voluto parlarmi: l’ho convinto in videochiamata”

Il patron amaranto svela un retroscena legato all’arrivo del fenomeno francese, il quale torna in Italia dopo le esperienze con Milan e Roma, ripartendo però dalla Serie B

Parli di Reggina e, per forza di cose, pensi a Jérémy Ménez. Perché è il colpaccio di mercato che Gallo si è voluto regalare per la Serie B, perché da circa un mese e mezzo a questa parte ha fatto parlare di sé in giro per il mondo e perché, probabilmente, non avrà eguali per la categoria in cui andrà a giocare. Così come Denis lo scorso anno, il francese sembra essere destinato a ricoprire il ruolo di ”giocatore simbolo” del club, una sorta di icona, insomma.

La Reggina lo ha immaginato con la maglia amaranto addosso, poi ha avviato i primi contatti, da qui l’unità di intenti tra le parti ha fatto si che la trattativa si concretizzasse. A raccontare uno dei punti chiave della trattativa, è stato il patron amaranto Luca Gallo, protagonista insieme all’attaccante francese. Lo ha fatto durante un’intervista a gianlucadimarzio.com, dove racconta: “L’idea ci è venuta durante il lockdown, parlando con Massimo (Taibi). Solo che il giocatore tentennava, come fanno le belle donne quando si fanno desiderare”.

”Un giorno – spiega – il direttore mi disse che Menez voleva parlarmi, facendomi capire che – più dell’aspetto economico – aveva necessità di sentire il progetto umano. Ho fatto una videochiamata. Eravamo in 4: io, il ds, Jeremy e suo fratello, che è anche suo agente. Gli ho spiegato sogni e intenzioni. Mi sono accorto subito che dall’altra parte c’era una persona perbene che cercava un riscatto sentimentale. Voleva un club in cui trovarsi bene, un posto in cui essere amato. Da lì è stato tutto in discesa”. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a REGGIO CALABRIA su Sì!Happy

Altro da News