Resta in contatto

Amarcord

Sottil, l’ultimo precedente con la Reggina e le scaramucce con Cevoli

L’ex difensore torna a sfidare gli amaranto dopo i play-off 2018-2019 in serie C

 

Non bisogna andare troppo indietro nel tempo per scovare l’ultimo precedente tra gli amaranto e il neo tecnico dell’Ascoli Andrea Sottil.  L’ultimo incrocio risale infatti al 15 maggio 2019 quando al Massimino si sfidarono Catania, allora allenato da Sottil e Reggina, guidata in panchina da Roberto Cevoli, per il secondo turno dei play-off 2018-2019 nel girone C di Serie C.

Risultato finale 4-1 con reti di Sarno (ex di turno), autorete di Gasparetto, Di Piazza e Marotta per il Catania, momentaneo pareggio amaranto con Salandria. Sconfitta costata l’eliminazione dagli spareggi promozione per la Reggina al termine di una gara accesa, come sempre accade contro i siciliani.

Sfida accesa e parole di troppo non solo tra i 22 in campo, ma anche tra le panchine. La gara in questione viene, infatti, ricordata anche per le scaramucce tra i due tecnici e l’ira proprio di Sottil all’indirizzo di Cevoli. Sull’1-1, con nervi tesissimi, l’ex difensore di Udinese e Atalanta (ma anche della Reggina nella stagione 2003-2004) si scagliò, infatti, contro il collega sulla panchina amaranto apostrofandolo e minacciandolo in malo modo.

Episodio che ebbe notevole clamore mediatico ma che non ebbe conseguenze per il giudice sportivo.

Di acqua sotto i ponti ora ne è passata, la Reggina e Sottil tornano a sfidarsi, ma questa volta in Serie B.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Amarcord