Resta in contatto

Approfondimenti

Reggina, sabato per il Tanque un passaggio cruciale

L’argentino è di fatto l’unico vero attaccante a disposizione, ma il tecnico potrebbe scegliere altro

German Denis la sua carriera ormai l’ha costruita. Non sarà una partita giocata a spostare gli equilibri del proprio futuro. Certo è che, pur essendo di fatto l’unico attaccante a disposizione, c’è la sensazione che non sarà lui a guidare la prima linea amaranto.

L’argentino, tra l’altro, per caratteristiche non corrisponde al prototipo di attaccante che Marco Baroni vuole nel suo modo di intendere il calcio. Anche perché a 40 anni risulta difficile che il Tanque possa scattare in lungo ed in largo come hanno fatto Rivas e Charpentier nelle ultime esibizioni della formazione dello Stretto.

Qualora, come pare, dovesse concretizzarsi l’esclusone di German Denis dalla formazione titolare, si può dire che si viaggia ormai verso la direzione che si era immaginata ad inizio stagione per il Tanque: un utilizzo alla Altafini.

Marco Baroni, a quel punto, avrebbe praticamente gettato la maschera rispetto all’intenzione di centellinare l’utilizzo del giocatore e magari a gettarlo nella mischia nelle fasi in cui potrebbe essere utile la sua esperienza e fisicità al centro dell’area di rigore. Anche quando, come si spera, dovessero arrivare i due attaccanti che la Reggina cerca per puntellare l’organico.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a REGGIO CALABRIA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti