Resta in contatto

Approfondimenti

Reggina, si torna da Pisa con una ritrovata consapevolezza

Dopo il ko contro l’Empoli gli amaranto rialzano la testa e confermano di esserci

All’indomani della gara giocata all’Arena Garibaldi-Romeo Anconetani di Pisa il clima è disteso in casa Reggina. Resta il rammarico, grande, per non esser riusciti a segnare in occasioni delle numerose palle-gol create dalla squadra ma si è tornati a Reggio con la consapevolezza che l’approccio alla gara e la gestione della stessa sono stati impeccabili.

Se una vincitrice doveva esserci quella era propria la squadra di Baroni, capace di metter sotto i toscani per buona della gara e di correre davvero pochi rischi al cospetto di una squadra in piena lotta per i play-off. Bellomo, Folorunsho e Okwonkwo hanno rappresentato un pericolo costante per la difesa nerazzurra, riuscendo a dare pochi punti di riferimento. Loiacono e Stavropoulos hanno giganteggiato in difesa con Nicolas mai chiamato ad un intervento degno di nota.

Dopo lo scivolone interno contro l’Empoli, la Reggina di Baroni è quindi tornata, bella e propositiva come suo solito, anche se meno concreta.

Il gol che manca dal 67’ della sfida in casa della Spal può rappresentare un campanello d’allarme? 203 minuti senza bucare la rete possono apparire parecchi ma, analizzando le due gare in cui la Reggina non è riuscita ad andare a segno, il dato non è poi così sconfortante. Dopo i 4 gol della sfida di Ferrara la Reggina ha, infatti, incontrato la padrona assoluta del torneo ed una squadra, quella del Pisa, che nonostante non sia imperforabile in difesa, si è salvata solo grazie alla fortuna e alla scarsa lucidità sotto porta degli amaranto. Una lucidità e una cattiveria che in precedenti occasioni non erano mancate e che, con una Reggina al completo, presumibilmente torneranno ad essere determinanti.

All’orizzonte ci sono nuove sfide al vertice, nuovi incontri con le big del torneo, prima il Monza, poi, subito dopo la sfida in casa del Brescia, toccherà a Chievo, Venezia e Cittadella. Un banco di prova notevole per le reali ambizioni degli amaranto.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Possiamo batterli salvo aiuti arbitrali

Reggio mer..a
Reggio mer..a
1 mese fa

Reggina mer..da!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Baroni non sa mettere la squadra in campo, il Cittadella oggi ha bloccato l’Empoli sull’,1-1.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

A parte l Empoli che è squadra compatta le altre squadre di vertice Monza compresa mi sembra che facciano leva più sulle individualità che sul collettivo.Con la giusta concentrazione e sacrificio
dovrebbero essere alla nostra portata.

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Approfondimenti