Resta in contatto

Approfondimenti

Reggina, segnali di ‘risveglio’ dall’attacco. Ma i numeri non sono ancora soddisfacenti

Il gol di Denis prosegue un trend che vede i calciatori offensivi della squadra dello Stretto tornare a vedere la porta

German Denis ha tolto le castagne dal fuoco alla Reggina. Un’altra sconfitta sarebbe stata deleteria, tenuto conto che in B è fondamentale perdere il meno possibile ed anche un pareggio diventa prezioso in un campionato così equilibrato.

Il gol del Tanque è la firma di un centravanti, una nota non certo tipica per la Reggina di questa stagione. Tra le lacune della squadra di questa stagione c’è quella di fare gol davvero con il contagocce e soprattutto di farlo poco con la prima linea.

Fino a poche settimane fa la Reggina la squadra che segnava meno con gli attaccanti di tutta la Serie B.  Il trend è cambiato e si è arrivato a tredici reati messe a segno con giocatori che sono “attaccanti” per definizione.

Tre sono quelli di Denis, tre quelli di Montalto, tre quelli di Rivas e  tre quelli di Menez.  Solo Entella, Reggiana e Pescara hanno fatto peggio. Tutte squadre stanno al di sotto degli amaranto, aspetto che non può certo essere un caso se si considera che molte delle squadre davanti hanno una “bocca di fuoco” preferenziale per la loro produzione offensiva.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti