Resta in contatto

Approfondimenti

Reggina, il Veneto porta fortuna a Nicolò Bianchi

A Vicenza e Cittadella gli unici due gol realizzati in stagione dal centrocampista

Chievo, Vicenza, Venezia e Cittadella. Le prime due nel girone d’andata, le altre in quello di ritorno. Le quattro trasferte in Veneto sono finite con buona pace della squadra amaranto che per sostenerle ha dovuto affrontare lunghi viaggi e spostamenti resi ancor più complicati dalla vicinanza degli incontri.

Ma c’è un giocatore amaranto per il quale le trasferte venete sono state tutt’altro che un peso. È Nicolò Bianchi tornato al gol lunedì al Tombolato dopo un digiuno che durava da quasi un girone intero, dalla gara, cioè, giocata al Romeo Menti di Vicenza.

Lo scorso 22 dicembre il centrocampista comasco realizzò il gol del vantaggio amaranto, poi Longo pareggiò i conti. Lunedì pomeriggio Bianchi si è, invece, reso protagonista della rimonta della Reggina, riportando il match in equilibrio dopo l’iniziale vantaggio dei padroni di casa con Beretta.

Sono le due trasferte venete in cui il giocatore amaranto ha giocato l’intera gara. Al Bentegodi conto il Chievo per Bianchi solo 45 minuti di gioco, mentre al Penzo contro il Venezia sono stati appena 6. Troppo pochi evidentemente perché potesse trovare la via del gol.

Che il Veneto porti bene al centrocampista amaranto lo ha confermato anche lo stesso giocatore a fine gara, ma lo conferma anche un altro dato. La stagione più prolifica in fase realizzativa del centrocampista è stata quella trascorsa proprio con la maglia del Vicenza, nel campionato di serie C 2018-2019, prima di approdare a Reggio Calabria, con 4 gol realizzati.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Approfondimenti