Resta in contatto

News

Reggina-Vicenza, violazione porte chiuse: Procura FIGC apre inchiesta

Troppa gente sugli spalti del Granillo in occasione della gara di domenica, scatta l’inchiesta della Federcalcio

La Procura Federale FIGC ha aperto due procedimenti per accertare eventuali violazioni relative all’applicazione del Protocollo gare di calcio professionistico in modalità ‘a porte chiuse’ in occasione degli incontri Reggina-Vicenza di Serie B e Avellino-Bari del girone C della Serie C, che si sono svolti nel week end. L’inchiesta dovrà accertare se siano stati rispettati i numeri previsti dal Protocollo in relazione alle presenze in tribuna: a riportare la notizia è l’agenzia Ansa

La presenza sugli spalti del presidente ff della Regione Calabria, Spirlì, e del sindaco di Reggio Calabria, Falcomatà, aveva causato un vespaio di polemiche considerando la situazione legate alle restrizioni legate al Covid sul territorio calabrese e l’impossibilità per i tifosi di potersi recare negli stadi.

L’inchiesta dovrà accertare se siano stati rispettate le direttive sanitarie. Ci sono precise indicazioni sul numero previsto dal Protocollo, in relazione alle presenze in tribuna, indicazioni che non sarebbero state rispettate.

I club possono far accedere solo 40 tesserati negli impianti sportivi in occasione delle gare, compresi i calciatori e i componenti dello staff tecnico.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News