Resta in contatto

News

Quattro gol in un primo tempo pazzesco tra Lecce e Reggina

Quarantacinque minuti di pure emozioni e 2-2 al Via del Mare, due sostituzioni forzate per Baroni che perde Edera e Rivas

Un primo tempo a due mila all’ora. Quarantacinque minuti di puro spettacolo al Via del Mare nella sfida tra Lecce e Reggina che mette in palio punti pesantissimi per entrambe le compagini.

Una gara che si sblocca dopo 7 minuti quando Bellomo disegna con il destro un assist perfetto sul secondo palo per il sinistro di Edera che al volo non lascia scampo a Gabriel. Lo stesso esterno ex Torino è costretto però a lasciare il campo 4 minuti più tardi dopo una torsione innaturale del suo ginocchio destro, al suo posto Baroni inserisce Okwonkwo.

Il Lecce reagisce allo svantaggio e nel giro di 2 minuti ribalta il risultato. Prima Mancuso pesca con un tocco sotto la testa di Stepinski che si infila tra Stavropoulos e Liotti e insacca alle spalle di Nicolas. Un minuto più tardi ancora Stepinski a condannare gli amaranto, è lui ad arrivare per primo sul pallone respinto da Nicolas sulla conclusione di Coda. L’1-2 giallorosso non spegne però la fame della Reggina che ritrova il pareggio al 27’ quando su un rinvio lungo di Nicolas la spizzata di Montalto innesca la velocità di Okwonkwo che va via a due avversari e calcia in porta, Gabriel respinge ma non trattiene e Montalto, che aveva seguito l’azione, insacca.

Prima del riposo si fa male anche Rivas. Seconda sostituzione forzata per Baroni che inserisce Bianchi. Ancora Nicolas e Gabriel protagonisti ma l’occasione più nitida capita sul destro di Bellomo innescato dall’assist in contropiede di Okwnokwo, il fantasista barese calcia però alto a porta praticamente vuota.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News