Resta in contatto

Euro 2020

Euro2020, verso Italia-Austria: vincere per continuare a sognare

A Wembley, calcio d’inizio alle 21.00, gli Azzurri sfideranno l’Austria per gli ottavi di finale

L’Italia di Roberto Mancini e l’Austria di Franco Foda si giocano un posto nei quarti di finale di Euro 2020, nel suggestivo stadio londinese di Wembley.

Gli Azzurri hanno vinto e dominato il Girone A, conquistando nove punti grazie ad un doppio 3-0, ai danni di Turchia e Svizzera, e all’1-0 sul Galles. Sette gol fatti e nemmeno uno subìto. Cammino diverso per gli austriaci, che si sono qualificati al secondo posto del Girone C alle spalle dell’Olanda: proprio con gli Orange si sono dovuti piegare (2-0) mentre hanno vinto le sfide con Macedonia del Nord (3-1) e con l’Ucraina (1-0).

Alla vigilia della sfida, Roberto Mancini ha parlato in conferenza stampa: “Siamo tranquilli, possiamo contare su giocatori bravi. Chiunque giocherà continuerà a fare quel che ha fatto fino ad oggi. Aspettiamo domani per i dubbi, vediamo domani ma pressappoco ci siamo. Austria? E’ un’ottima squadra. E’ una gara dove non devi sbagliare nulla, è la bellezza di questi tornei: devi vincere per forza, non puoi fare altro”.

Ha parlato anche il ct austriaco Foda: “Abbiamo realizzato qualcosa di straordinario. C’è grande eccitazione. L’Italia ha grandissime qualità, soprattutto in difesa. Attaccano velocemente quando conquistano il pallone e hanno davvero migliorato il loro posizionamento. Ma noi abbiamo un piano”.

Le probabili formazioni

Un unico dubbio per Mancini: il ballottaggio a centrocampo tra Verratti e Locatelli, con il primo favorito. Per il resto si rivedrà l’Italia migliore, con Di Lorenzo e Spinazzola sugli esterni, Bonucci e Acerbi in difesa. Jorginho e Barella a centrocampo, con Berardi, Immobile e Insigne in attacco.

Dall’altra parte, Foda si affiderà al suo classico 4-3-2-1. Arnautovic guiderà l’attacco con il supporto di Sabitzer e Baumagrtner. In difesa Lainer e Alaba, cerniera di centrocampo a 3.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella, Jorginho, Verratti; Berardi, Immobile, Insigne. 

AUSTRIA (4-3-2-1): Bachmann; Lainer, Dragovic, Hinteregger, Alaba; Laimer, Grlillitsch, Schlager; Baumgartner, Sabitzer; Arnautovic.

Arbitro: Anthony Taylor ENG
Assistenti: Gary Beswick – Adam Nunn ENG
Quarto arbitro: Sandro Schärer SUI
VAR: Stuart Attwell ENG

Quarti di finale

Qualora gli Azzurri di Mancini dovessero battere l’Austria, attenderebbero la vincente dell’ottavo tra Belgio e Portogallo.
La partita sarebbe poi disputata venerdì 2 luglio a Monaco di Baviera alle ore 21.00.

I precedenti

Italia e Austria si affronteranno per la trentottesima volta: bilancio positivo per gli azzurri, che possono vantare 17 vittorie e 8 pareggi. Sono invece 12 le sconfitte, mentre il computo delle reti vede gli austriaci prevalere con 56 reti fatte contro le 49 messe a segno dall’Italia.

IL PRIMO INCROCIO UFFICIALE. È datato 1912: l’occasione fu quella delle Olimpiadi di Svezia, e l’Italia subì una pesante sconfitta: 5-1 il finale.

L’ULTIMA SCONFITTA. Risale a più di 60 anni fa, esattamente al 23 marzo 1958, quando gli azzurri persero in un’amichevole a Vienna col risultato di 3-2.

L’ULTIMO SUCCESSO. L’ultima vittoria azzurra è invece del 1998, ai Mondiali di Francia: l’Italia di Cesare Maldini batté gli austriaci nella fase a gironi, grazie alle reti di Baggio e Vieri: 2-1 il risultato finale.

L’ULTIMA VOLTA. Sono passati tredici anni dall’ultima volta che italiani e austriaci si sono affrontati sul rettangolo verde: l’ultimo incrocio in assoluto è targato 2008, in una gara amichevole: 2-2 a Nizza. Per l’Italia, a segno Gilardino, poi un autogol di Ozcan.

Dove vederla

La sfida tra Italia e Austria sarà trasmessa in diretta tv da Sky,  sui canali Sky Sport Uno (numero 201 del satellite, 472 e 482 del digitale terrestre), Sky Sport (251 del satellite) e Sky Sport Football (203 del satellite, 473 e 484 del digitale terrestre).

Sarà possibile seguirla anche in chiaro su Rai 1: collegamento con lo stadio a partire dalle 20.30, subito dopo il termine dell’edizione serale del TG1.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Euro 2020