Resta in contatto

Approfondimenti

Ipotesi allargamento capienza stadi, ma la Reggina già trema per il dopo-Spal

Al momento possono accedere agli stadi solo il 50% degli spettatori possibili

Per accedere allo stadio, in questa fase, c’è obbligo di Green Pass e non tutti hanno piacere di recarsi in mezzo a tanta gente per le note questioni epidemiologiche. Ecco perché, fino al momento, i 5000 spettatori di media che la Reggina sta avendo in questa prima fase di stagione la pongono al vertice della categoria.

Anche se si sa che Reggio, in tempi normali, avrebbe potuto esprimere numeri significativamente superiori.  Gli oltre 12.000 spettatori possibili al Granillo anche con la capienza ridotta al 50% rappresentano un margine ancora ampio rispetto alla possibilità di incrementare il numero di spettatori che potrebbero accorrere presso l’impianto di Via Galileo Galilei.

Tuttavia, si sta studiando a livello nazionale l’ipotesi di allargare la capienza massima attualmente fissata ad uno spettatore su due per i rischi i legati al Covid.

Il problema è, come detto, al momento marginale per la Reggina. Molto più concreto è, invece, il rischio che la Calabria diventi zona gialla da lunedì.  Questo significherebbe la possibilità di accogliere al massimo 2500 persone al Granillo.

Un dato che significherebbe un incasso considerevolmente inferiore e l’impossibilità di avere una spinta important dal Granillo.

Al 13 settembre, secondo i dati Agenas,  la Calabria ha il 10% delle terapie intensive occupate (soglia 10%) e e il 17% (soglia 15%) dei posti riservati ai pazienti Covid  già colmi.   Dati che, al momento, significano zona gialla per effetto di un sistema sanitario particolarmente fragile e poco ricettivo.

I dati di oggi (martedì) saranno decisivi per l’ordinanza che arriverà venerdì.  Solo l’abbassamento delle terapie intensive potrebbe cambiare le carte in tavola in vista  di Reggina-Frosinone del 25 settembre.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti