Resta in contatto

News

Il Leone non ce l’ha fatta. Si è spento a 28 anni l’ex portiere della Reggina Daniel Leone

Per anni aveva difeso la porta amaranto poi un brutto male lo aveva costretto al ritiro

Ha lottato strenuamente come un vero leone, non si è mai abbattuto sfidando sempre col sorriso quel destino beffardo che lo aveva strappato al calcio, la sua più grande passione, ormai da 4 anni.  Daniel Leone si è arreso in un triste sabato di ottobre, a soli 28 anni.

Nato a Caserta il 3 giugno del 1993, aveva indossato la maglia della Reggina sin dal 2010, partendo dal settore giovanile per fare poi il salto in prima squadra. Proprio negli anni in amaranto un tumore al cervello lo costrinse a lungo fuori per un serie di interventi. Daniel aveva lottato, stretto i denti e ripreso a giocare, prima di un nuovo stop nel 2017.

Daniel era un guerriero, una roccia, e così lo hanno ricordato amici ed ex compagni di squadra che in questo ore stanno inondando i social di messaggi di cordoglio.

Tra questi particolarmente toccante è quello di un altro ex portiere amaranto Christian Puggioni che su Instagram ha scritto: “Eri poco più di un ragazzino, quando al Sant’Agata, con quello sguardo sveglio e gli occhi illuminati dalla voglia di difendere una porta, mi chiedevi, facendo tuoi, i segreti del mestiere, dell’ultimo baluardo della difesa. Ho sempre apprezzato la tua tenacia, e ho fatto il tifo per te, sempre. Ogni tua vittoria, era una mia vittoria. Ecco un altro giovane che emergerà! Dicevo tra me e me. Poi la notizia che mai vorresti avere. In silenzio, da lontano, sempre nel rispetto della tua dignità e della tua forza d’animo, ho continuato a fare il tifo per te, ancora più forte. Dopo 4 anni di battaglia, però, oggi non ci sei più”.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News