Resta in contatto

Approfondimenti

Reggina: Galabinov, non solo gol

L’attaccante è l’uomo copertina per le reti, ma c’è anche altro

 

Il mercato, a volte, offre letture che rischiano di essere sbagliate. Una di queste sembrava che essere che Andej Galabinov potesse essere una seconda scelta rispetto ad altri calciatori che la Reggina aveva puntato per l’attacco con Di Carmine in primis.

Si è appresso soltanto dopo che, in realtà, Taibi non credeva che il bulgaro sarebbe potuto tornare a giocare in Serie B.  E, invece, le dinamiche della sessione estiva hanno consegnato alla lista degli svincolati un’occasione troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire.

La Reggina l’ha colta e oggi si gode un cannoniere che sta mostrando una buona prolificità sotto porta. Sembra tanto, ma non è tutto. Sì, perché Galabinov non sarà rapidissimo ma nell’economia del gioco vale tanto.

A partire dal modo in cui tiene la palla e gioca di sponda, ma anche per la capacità di farsi valere dal punto di vista fisico.

In occasione del match di Vicenza, in particolare,  ha ingaggiato 24 duelli individuali contro gli avversari intesi come contrasti.   Sono tantissimi per un solo calciatore.  Per le statistiche ne ha vinti solo otto, ma non vengono contate le situazioni in cui ad esempio per effetto del confronto il difensore è obbligato a rinviare male o a favorire il recupero palla amaranto.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti