Resta in contatto

Approfondimenti

Reggina, Loiacono: “Le parole del mister non possono che rendermi orgoglioso”

Dopo l’esordio da titolare al Menti, il capitano amaranto suona la carica “Domenica contro il Parma vogliamo lo stadio pieno”

Non aveva ancora giocato neanche un minuto in questo avvio di campionato, ma chiamato in causa si è subito fatto trovare anche se poi si è dovuto arrendere agli inevitabili crampi. Il capitano amaranto Giuseppe Loiacono non ha tradito la fiducia di mister Aglietti che lo ha schierato dal primo minuto e, a fine gara, ha elogiato la sua prova: “Le parole del mister fanno piacere – ha affermato il difensore intervenuto a RegginaTv – danno conferma di quello che si fa in allenamento, sono uno che non molla mai. Questo è il nostro mestiere, non mollare mai e farci trovare pronti quando veniamo chiamati in causa. Le parole del mister non possono che rendermi orgoglioso e felice. Il mio compito è quello di farmi trovare sempre pronto. Poi, comunque, la Reggina la sento anche un po’ mia, abbiamo intrapreso un percorso insieme partito tre anni fa e per questo mi sento un punto forte della squadra e voglio trasmetterlo in campo ai compagni”

Aglietti sabato lo ha preferito a Lakicevic, al quale è stato concesso un po’ di riposo, sulla corsia di destra. Un ruolo, quello di terzino, che Loiacono interpreta bene anche se… “Il mio ruolo naturale è quello del braccetto a tre, però in passato ho fatto anche il terzino nella difesa a quattro. Diciamo che mi adatto un po’ in tutti i ruoli dietro. Quello che devo migliorare, è palese ed ovviamente cercherò di farlo, è la fase offensiva perché nel ruolo di terzino ci vuole tanta spinta e tanta qualità. È vero che c’è soprattutto da difendere ma quando bisogna spingere e supportare gli attaccanti serve anche il contributo del terzino. È un aspetto che devo migliorare”

Sul campionato e le aspettative dei tifosi, il capitano sostiene: “Il campionato è appena iniziato. È molto difficile e lo vediamo partita dopo partita. Noi siamo partiti senza obiettivi, li raggiungiamo piano piano acquistando consapevolezza delle nostre potenzialità. Sappiamo di essere forti e potremo toglierci grosse soddisfazioni. Sappiamo anche che il campionato è duro, ci sono squadre molto forti che non meritano di stare giù e altre che magari adesso sono in alto e piano piano scenderanno. È presto per tirare le somme, ne riparleremo più in là. Posso solo garantire che noi lotteremo fino alla fine per arrivare più in alto possibile”.

A proposito di squadre forti attardate in classifica, domenica al Granillo arriva il Parma… “Abbiamo avuto due giorni liberi e da domani (oggi ndr) cominciamo a preparare la partita. Sappiamo che incontreremo una squadra forte che ha giocatori di categoria superiore. Sappiamo che dovremo affrontarli in maniera perfetta in tutti i reparti. Dobbiamo rimanere concentrati. Analizzeremo tutti gli eventuali punti deboli per cercare di portare a casa un risultato importante”.

Quindi un appello alla gente di Reggio perché domenica si faccia sentire sugli spalti del Granillo “È stato bello davvero vedere i nostri tifosi in massa a Vicenza, il tifo per noi è importantissimo, ci da una spinta in più in tutto. Voltarci e vedere i nostri sostenitori incitarci e tifare per noi è molto importante. Domenica contro il Parma mi auguro che ci sia tanta gente a sostenerci. Ci sarà da battagliare e ci aspettiamo il loro aiuto. Vorremmo vedere di nuovo lo stadio pieno come ai tempi della C quando si stava creando grande entusiasmo. Il nostro rammarico è proprio quello, non aver potuto godere di quello che sarebbe stato senza il covid”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti