Resta in contatto

Approfondimenti

Crisi Reggina, il blackout è totale

Prestazioni impalpabili e numeri che non lasciano scampo

E ora sono quattro. Quattro sconfitte consecutive che vedono la Reggina precipitare in classifica. Quattro gare da dimenticare sotto tutti i punti di vista, nelle quali da salvare resta poco, forse niente.

Bilancio che diventa ancora più allarmante se si considerano anche le due gare precedenti. Le sconfitte diventano 5 nelle ultime 6 gare, in mezzo solo il successo di misura in casa del Cosenza.

I numeri inchiodano la squadra di Aglietti. Appena 3 gol realizzati nelle 6 gare in questione (tutti messi a segno da Adriano Montalto) a fronte degli 11 raccolti in fondo al sacco da Turati. Nelle 10 gare precedenti i gol subiti erano stati appena 8, a fronte dei 12 messi a segno. Reggina, quindi, inconcludente e povera di idee dalla cintola in su, in balìa dell’avversario e spesso distratta dietro.

Non funziona più nulla e il raffronto con la Reggina della prima parte del campionato è sconfortante. Dopo il successo in casa del Cosenza Loiacono e compagni avevano agguantato, seppure per poche ore, la vetta della classifica. Ora, dopo le 4 batoste rimediate da Cremonese, Benevento, Ascoli e Lecce, gli amaranto sono sprofondati dietro in classifica fino al dodicesimo posto. Con 22 punti sono 9 le lunghezze da recuperare sul Lecce, momentaneamente primo in attesa delle gare che vedranno protagoniste Pisa e Brescia.

I numeri sono inclementi e certificano la pochezza delle idee e del gioco degli amaranto ma anche i dubbi e gli errori di Aglietti. Formazioni inziali spesso non convincenti, approcci sbagliati e cambi che si dimostrano inconcludenti. Al momento non gira proprio nulla.

Deve passare la nottata…speriamo faccia presto giorno.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti