Resta in contatto

Approfondimenti

Reggina, c’è anche un rovescio della medaglia che va citato

È un periodo nero per gli amaranto, ma c’è un aspetto che è un’attenuante rispetto alla poca produzione di punti

Cinque sconfitte in sei partite. quattro ko consecutivi. Sono numeri che stanno oggettivamente cambiando le prospettive della Reggina. Dopo la vittoria nel derby contro il Cosenza si era addirittura iniziato a sognare la promozione diretta,. Sognare, per l’appunto.  Il rischio era che all’orizzonte le sfide con le big del campionato potessero ridimensionare i progetti più ambiziosi.

E così stato.  Delle ultime quattro sconfitte consecutive, tre sono arrivate  con tre squadre che occupano le prime cinque posizioni.  Tutte formazioni con un budget superiore a quello amaranto:  Cremonese, Benevento e Lecce.  

Delle sei sconfitte in campionato si deve aggiungere la quarta arrivata con un’altra delle battistrada: il Pisa.    Nella Top 5 manca ancora il Brescia che deve essere ancora affrontato.  La crisi potrebbe anche essere figlia della necessità di prendere atto che forse l’essere arrivati molto in alto, ad un certo punto, poteva dipendere dall’esistenza di un calendario favorevole.

Certo è che vincere contro l’Ascoli, ad esempio, oggi avrebbe offerto una prospettiva diversa e per quanto visto in campo le potenzialità c’erano.  Ma in quel preciso match è arrivato anche il segnale che in questo periodo manca anche la fortuna.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti