Resta in contatto

Approfondimenti

La Reggina prova a ritrovare il suo “big”: la forza dei numeri

Andrey Galabinov è uno dei profili più importati a disposizione di Mimmo Toscano

La nuova chance che il destino ha riservato a Mimmo Toscano sulla panchina della Reggina porta in dote una rosa sensibilmente più a fuoco con la B rispetto a quella avuta nella passata stagione.

Un esempio calzante del concetto è rappresentato dalla presenza in squadra di uno come Andrey Galabinov.  Il bulgaro per la cadetteria è una certezza e forse non è un caso che la discesa in classifica sia iniziata con il suo periodo d’astinenza.   Se la squadra funziona, lui in area non tradisce.

Sono sei i gol segnati in metà girone d’andata, prima del crollo anche di rendimento nelle realizzazioni.    La Reggina vuole ritrovare le realizzazioni di un calciatore che oggi è nella top ten dei goleador di Serie B.

La classifica:

1) Dionisi – 110
2) Ardemagni – 109
3) Coda – 89
4) Ciano 84
5) Donnarumma – 81
6) Di Carmine – 73
7) Ciofani- 70
8) Galabinov – 63
9) Pettinari – 60
10) Masucci – 55

L’ottavo posto nella top ten corrisponde, però, alla top “3” per il rapporto gol-minuti giocati. Galabinov, nonostante l’ultimo periodo di magra, fa un gol ogni 198 minuti nella sua storia di B. Meglio dl ui solo Donnarrumma (ogni 157 minuti) e Coda (ogni 173 minuti).

La Reggina vuole ripartire anche dai gol del bulgaro.

 

 

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti