Resta in contatto

Approfondimenti

Reggina: Turati-Micai, il paradosso portiere

Contro il Brescia, nonostante la sconfitta, Micai è stato tra i migliori

Da difesa impenetrabile a retroguardia penetrabilissima.  L’evoluzione negativa della stagione passa anche per il calo dell’affidabilità del pacchetto arretrato e di tutta la fase difensiva della squadra.

Il paradosso è che, in metà stagione, gli amaranto hanno dimostrato di avere due portieri affidabili. Sia perché, nonostante le sconfitte, spesso e volentieri si sono rivelati i migliori in campo, come accaduto contro il Brescia a Micai, sia perché entrambi hanno sempre risposto in maniera positiva.

È quasi un paradosso, se si considera come stia andando la Reggina quest’anno e per il fatto che il ruolo di estremo difensore rappresenta una delle parti del campo dove è più facile individuare eventuali anelli deboli.

L’anno scorso, ad esempio, la Reggina ebbe modo di condurre un mercato di gennaio dove l’innesto di Nicolas si rivelò decisivo ai fini del cambio del trend stagionale.  Tassello che, evidentemente, in questa stagione non servirà.

Sarà comunque interessante capire chi tra Micai e Turati sarà il titolare nelle prossime esibizione. Il primo aveva perso la maglia da numero uno dopo un’espulsione evitabile contro il Pisa, l’altro è stato avvicendato contro il Brescia perché è stato tra gli ultimi arrivati prima della partita.

Su Micai , tra l’altro, nelle ultime pare esserci un interessamento di Spal e Vicenza.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti