Resta in contatto

Approfondimenti

Quello che sfugge dell’operazione Reggina di Saladini, soprattutto fuori Reggio

Si dice molto attorno all’operazione che ha portato Saladini a guidare il club amaranto

Felice Saladini è l’uomo che è chiamato a scrivere il nuovo corso della storia della Reggina. Ad alcuni, soprattutto fuori Reggio, la sua azione appare illogica visto il monte debitorio che avrebbe il club amaranto. E invece l’imprenditore lametino ha salvato il club con coraggio, ma anche perché la razionalità non manca nel suo intervento. Benché ogni investimento nel calcio sia frutto soprattutto di passione.

Costi dell’operazione

Ad oggi non ci sono cifre certe, benché qualcuno si sia prodigato a fare i conti. Anche perché nell’ultimo mese ci sono state delle dinamiche che avrebbero  consentito di abbattere i costi dell’operazione. In primis delle transazioni con i creditori, in seconda battuta l’abbattimento dei costi per la prossima stagione (-30% dei costi dei contratti in essere) e per terzo l’arrivo di un’importante iniezione di liquidità derivante da nuovi sponsor.  A ciò si aggiungono le realtà locali che hanno già confermato il proprio supporto per la prossima stagione.

La Reggina è costata meno delle altre squadre

Ma non è finita, meglio parlare di cifre. In base a quanto sta emergendo Felice Saladini avrebbe preso la Reggina con un  monte debitorio di circa 15 milioni di euro,  4 subito e il resto rateizzabile in 10 o 7 (!) anni.

Dal punto di vista imprenditoriale non si è capito perché le ultime squadre cedute in B possano costare 20 milioni (anche con bacini d’utenza inferiori) e l’operazione Reggina sarebbe illogica. Anzi, pagare i debiti in maniera rateizzata è più conveniente che versare certe cifre subito ad  eventuali venditori.

C’è di più. La Reggina ha in dote uno dei centri sportivi calcistici più grandi d’Italia. Lo ha in concessione fino al 2040 e potrebbe estendere l’accordo a lungo. Presto potrà aderire al bando per la concessione dello stadio. E, dunque, perché spendere meno per prendere la Reggina avrebbe meno senso di acquistare un altro club?  E, a proposito,  quando sarà chiaro il quadro delle infrastrutture potrebbe tornare attuale il famoso fondo straniero.

L’importanza della B

La Reggina nel prossimo campionato è candidata a fatturare 12-13 milioni di euro. Soprattutto se la risposta del pubblico dovesse essere importante.  Otto arrivano solo dalla partecipazione alla Serie B (con varie voci), tanto per dare l’idea.

Felice Saladini ha avuto sicuramente coraggio. La logicità dell’operazione però non è in discussione.

C’è  sicuramente un rischio di impresa ed è la retrocessione in Serie C.  Quella sì, potrebbe dare qualche problema. Ed è proprio per questo che allestire una squadra competitiva è una condizione necessaria per dare vigore al progetto.

Più volte è stato detto che ha provato ad acquistare altri club, ma nessun’altra opportunità era paragonabile a ciò che rappresentava la Reggina in questo momento. Soprattutto nella valutazione relativa a strutture, blasone, bacino d’utenza, modalità di pagamento e anche contingenza territoriale con la sua Lamezia.

E, a proposito di Lamezia, è vero che non ha vinto la D ma l’ha praticamente giocata con una squadra di Serie C con giocatori come Bollino, Salandria, Camilleri e Corapi. Ad un imprenditore rischia di costare di più una D con zero introiti che la Serie B.

E poi c’è un’ultima cosa  da considerare. Tutta l’operazione è stata vagliata da Tribunale e autorità competenti. Saladini ha dimostrato solidità. E, a ben guardare, i fatturati delle sue aziende sono in crescita verticale. Ha appena acquisito il 55% di Eureweb per 18,8 milioni (notizia del 29 marzo). Per il 2023 il suo gruppo aspira a fatturare 100 milioni.  I dati sono reperibili mettendo insieme tutte le società che riguardano l’universo imprenditoriale del nuovo proprietario del club.

Chiarite le premesse, sarà il momento di valutare il cammino. Ma il fatto che, però, ci sia una strada da percorrere ad un certo punto non era un dato scontato.

21 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
21 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti